A- A+
Zoom
La Cassazione: dopo 20 anni il Comune non può smantellare il centro sociale

Un Comune tollera che un centro sociale occupi un immobile per venti anni? Bene, quel Comune non può più fare nulla, perché con la sua quiescenza di fatto ha legittimato l'occupazione.

La seconda sezione civile della Cassazione, con una sentenza a suo modo storica, ha appena dato partita vinta al centro sociale "Tempo Rosso" di Pignataro Maggiore, un popoloso centro del Casertano, dove un macello comunale da tempo era stato trasformato in centro sociale da alcuni attivisti, impegnati nel contrasto al l'inquinamento proveniente dalle discariche abusive della "terra dei fuochi".

La procura generale casertana aveva fatto ricorso contro l'ordinanza con la quale il giudice aveva rigettato la richiesta di sequestro preventivo avanzata dal Pm. Per l'ex macello "invaso" erano finiti sotto accusa dieci occupanti del centro sociale, tutti imputati di occupazione abusiva, imbrattamento e di mancati interventi di sicurezza sulle parti pericolanti dell'edificio.

In realtà, i dieci imputati erano ancora bambini quando l'immobile comunale era stato occupato: così i supremi giudici nella sentenza sottolineano che "il Comune ha prestato ventennale acquiescenza all'occupazione, sostanzialmente legittimandola e impedendo la configurazione del reato".

Quanto all'imbrattamento, la sentenza sostiene sia un concetto nel quale non possono rientrare i murales in questione, né la pubblica accusa è mai riuscita a individuare  l'identità degli autori. Non è passa neppure l'accusa sulla mancata manutenzione: secondo la Cassazione, non ci sarebbe prova della precarietà dell'immobile e, in ogni caso, lavori di consolidamento e manutenzione spetterebbero al Comune, cioè al proprietario della struttura, e non agli indagati.

Per la Cassazione, in definitiva, è stataproprio la tolleranza dell'amministrazione locale a indurre abitanti e occupanti a considerare lecita l'occupazione. E la  convinzione è stata confermata anche da "atti positivi", come il pagamento dell'utenza relativa al consumo di energia elettrica.

Tags:
cassazionecomunecentro socialesgombero

in evidenza
Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Tria e Di Maio visti dall'artista

i più visti
in vetrina
Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

Scandola d’Amore si aggiudicano il 25° Rally Adriatico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.