A- A+
Campania
film pellicola

Centinaia, migliaia di persone scendono in piazza per protestare. Occupano la stazione. Si impossessano dei binari. Da Roma arriva l’ordine di sedare la rivolta, con qualunque mezzo. Iniziano gli scontri con le forze dell’ordine. Lacrimogeni, idranti, sassi. Tutti i cittadini si mobilitano. Scendono in strada per soccorrere i feriti. Tra loro, purtroppo anche due morti: un’insegnante e uno studente.


È il 9 aprile 1969. Una data che rimarrà per sempre nella memoria di Battipaglia, in provincia di Salerno. Adesso quella giornata – violenta e simbolica - prenderà vita sul grande schermo. Con un cortometraggio intitolato appunto “Battipaglia 1969”, prodotto dalla società di produzione Ciak Mania dell'editore Giuseppe Esposito. Un cortometraggio low budget le cui riprese inizieranno a settembre e si terranno quasi esclusivamente in provincia di Salerno.


Il cast è quasi al completo. Mancano però delle comparse. Quindi selezioni aperte  per  uomini e donne tra i 18 e 75 anni e bambini tra i 2 e i 10 anni. Il casting si terrà proprio nell’anniversario di quella giornata. L’appuntamento per tutti gli interessati è infatti domenica 7 aprile, dalle 9 alle 15, al Palazzetto dello sport “Schiavo” di Battipaglia. Gli attori che intendono candidarsi devono presentarsi muniti di curriculum vitae e almeno una fotografia. Il cortometraggio - diretto da Peppe Esposito - oltre a garantire visibilità e spazio a tutti coloro che vi collaboreranno, parteciperà ai festival italiani più importanti.


La trama. “Battipaglia 1969” vuole raccontare la giornata passata alla storia come la “rivoluzione a Battipaglia”. Siamo durante gli anni tempestosi e tumultuosi delle rivolte operaie e studentesche e  anche in un piccolo centro del salernitano, che sembra lontano dai tumulti delle grandi città, si manifesta per i diritti di studenti e lavoratori. E la chiusura di due grandi aziende - la manifattura di tabacchi e lo zuccherificio - offrono il pretesto per buttarsi nella rivolta. La manifestazione si snoda per le vie della città, scortata da uomini della Polizia e dei Carabinieri. Arrivati in Piazza della Repubblica i manifestanti decidono di sfidare i limiti imposti dalle forze dell’ordine. Giunto alla stazione, il corteo si è trasformato in una folla di gente esasperata: si impossessano dei binari mentre poliziotti e carabinieri stanno a guardare. Fino all’ordine da Roma: bloccare e rimuovere la protesta in qualunque modo. Lacrimogeni, idranti, sassi. Lo scontro diventa duro e violento e tutti i battipagliesi si sentono coinvolti, tanto da scendere in strada per aiutare i feriti. Due i morti: un’insegnante e uno studente. L’eco della rivolta di Battipaglia arriva fino a Roma, tanto che le due fabbriche riaprono. L’episodio diventa simbolo di un sud sempre in bilico tra il piccolo miracolo economico e la minaccia della disoccupazione.

Enza Petruzziello
 

Tags:
battipagliasalernocortometraggiocastingrivoltamobilitazione

in vetrina
Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

i più visti
in evidenza
Carlotta Maggiorana è Miss Italia Dal film con Brad Pitt alla corona

Spettacoli

Carlotta Maggiorana è Miss Italia
Dal film con Brad Pitt alla corona

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.