A- A+
Campania

La sua grande passione è la sartoria. Dopo anni di stenti e sacrifici riesce a realizzare il suo sogno: aprire uno showroom ad Avellino. Il tredici settembre del 2014 il taglio del nastro di MadeQui sembra segnare una fase di crescita personale e professionale, finalmente all’insegna della stabilità. Ma soltanto tre giorni dopo i medici le diagnosticano un tumore al seno.

Le sue origini ucraine sono marcate come il suo sorriso, che resta impresso in quanti si relazionano con lei. Taglia, cuce, sorride, alla continua ricerca della perfezione. Ma soprattutto con la spasmodica necessità di “tessere” rapporti umani. “A volte penso che i medici abbiano sbagliato – racconta la 33enne Lyuba – io mi sento una persona fortunata. Sono circondata da persone che mi vogliono bene. Con il lavoro manuale riesco ad allontanare i pensieri negativi”.

Di qui un altro importante sogno da realizzare. “Vorrei avere a disposizione una struttura per insegnare alle persone in difficoltà l’arte di tagliare e cucire. Un modo per trascorrere del tempo insieme, per relazionarsi e non sentirsi soli. Vorrei farlo in forma assolutamente gratuita. Per me i rapporti umani sono tutto nella vita”.

Lyuba è in Italia dal 2001. Ricorda questa data che collega tristemente alla tragedia delle Torri gemelle. “All’inizio – spiega – è stata dura. Il primo impedimento per me è stata la lingua. Ma piano piano mi sono integrata e posso dire che oggi sento Avellino come la mia città”.

La passione per la sartoria nasce da lontano. “Quando ero piccola – racconta la ragazza dell’Est – non avevo la possibilità di comprare i vestitini per le Barbie. Allora con pazienza li realizzavo da sola e riuscivo anche a venderli alle mie amiche. Mi piace molto il mio lavoro. Mi diletto a creare capi dal nulla”.

Appena arrivata ad Avellino, Lyuba nei primi tempi ha conosciuto solo sacrifici e rinunce. “Il mio primo lavoro è stato quello di badante. Guadagnavo 800 mila lire al mese. Riuscivo a sopravvivere, perché mangiavo e dormivo presso l’abitazione della signora che accudivo”.

Tra una chemioterapia e l’altra Lyuba con tenacia e sempre con grande entusiasmo dà sfogo a tutta la sua creatività. “Una parte della giornata – spiega – la impego con gli aggiusti e le riparazioni. Pieghe, cambio cerniere, restringimenti mi aiutano a far quadrare i conti. Poi c’è la vera e propria parte creativa della mia attività. Sono alla continua ricerca di tessuti di qualità e mi diletto a creare capi originali e alla moda per la clientela”.

Gli occhi lucidi nel raccontarsi non scalfiscono il suo sorriso.  “Oggi sono felice. Anche se devo dire che prima di arrivare alla realizzazione dello showroom c’è stato un percorso di esperienze negative e di scelte sbagliate che comunque mi hanno consentito di essere quel che sono e di programmare al meglio il futuro”.

Lyuba parla di Dario Ambrosone, il suo compagno di vita. Lo guarda negli occhi mentre racconta. “E’ una delle poche persone che mi ha sempre sostenuta. Dario ha sempre creduto in me. In questi anni è stato per me un supporto morale e fattivo. La sartoria di via Guarini è un sogno che abbiamo realizzato insieme”.

La sartina pone subito l’attenzione sulla sua clientela. “Per me non sono soltanto clienti, ma persone con le quali instauro rapporti umani. Sono molto diretta. Do affetto per riceverne altrettanto. La mia famiglia è lontana e io ho tanto bisogno di rapporti umani. Il segreto del mio lavoro è tutto qui”.

Alle dieci di sera è ancora in sartoria, seduta dinanzi alla macchina per cucire. “Ottimizzo i tempi. Quando sto bene lavoro tanto, sapendo che dopo la chemio sono debilitata e non posso produrre come vorrei”.

Nonostante le vicissitudini e gli anni duri la “sartina” di Avellino non si perde d’animo. Il suo inno alla vita racchiude speranza e voglia di vivere. “La vita è un sogno. Apprezzo il calore delle persone. Ci sono sacrifici e momenti di difficoltà. Ma io non perderò mai il mio sorriso. Ho trovato medici di grande umanità e sono sempre con persone che non mi fanno mai mancare affetto. Il sorriso e l’onestà sono tutto per me”.  Le persone che volessero mettersi in contatto con Lyuba posso inviarle richiesta di amicizia su facebook a MadeQui.

Tags:
irpiniamoda

in vetrina
Ludovica Pagani star di Youtube: oltre 5 milioni di visualizzazioni

Ludovica Pagani star di Youtube: oltre 5 milioni di visualizzazioni

i più visti
in evidenza
Venezia chiede decoro ai turisti No tuffi, pipì e picnic nelle calli

Costume

Venezia chiede decoro ai turisti
No tuffi, pipì e picnic nelle calli

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Audi E-tron, nasce la gamma elettrica

Audi E-tron, nasce la gamma elettrica

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.