A- A+
Campania
vittime bus (1)

Una folla commossa di familiari e appartenenti alla comunità parrocchiale di Sant'Artema di Monterusciello a Pozzuoli (Napoli) ha accolto questa mattina la bara bianca della sedicenne Simona Del Giudice. La ragazza era rimasta gravemente ferita nel tragico incidente del pullman sul viadotto Acqualonga di Monteforte Irpino (Avellino) dell'autostrada A16, la sera del 28 luglio scorso nel quale sono morte 39 persone. Il decesso è giunto dopo otto giorni di coma al Loreto Mare.

Ha resistito pochi giorni in coma, ma alla fine è morta come la sorella Silvana, che le somigliava come una goccia d’acqua tanto che le due ragazze erano state scambiate dopo l’incidente, e come il papà Antonio. Una famiglia intera decimata, unica sopravvissuta la mamma Clorinda che, ricoverata anche lei, chiede dei familiari. Non sa che sono morti tutti e tre.

Simona era stata ricoverata nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Loreto Mare di Napoli. Le sue condizioni sono sempre state giudicate dai medici molto critiche. Salgono così a 39 le vittime dell’incidente, tra cui anche Silvana, la sorella maggiore di Simona, 22 anni. Identiche le due sorelle, al momento dell’incidente erano sedute vicine e si sono abbracciate. Difficile riconoscere chi fosse Simona e chi Silvana. La prima era grave ma ancora viva, la seconda morta sul colpo. I parenti sono arrivati addirittura a litigare in ospedale, quasi impossibile riconoscere le due ragazze sfigurate dall’impatto. Un equivoco poi chiarito: prima è morta Silvana, poi Simona.

Intanto da sabato scorso è uscita dal coma Clorinda Iaccarino. La donna non sa che il marito, Antonio Del Giudice, 51 anni, e le figlie Silvana e Simona sono morte. Dopo essere uscita dal coma farmacologico in cui era stata tenuta precauzionalmente, Clorinda vive uno stato crescente di agitazione dovuto al fatto di non conoscere le condizioni dei familiari che erano con lei sul bus della morte.

Ai medici del reparto di rianimazione ha chiesto di essere dimessa, rifiutando di sottoporsi all’ operazione al bacino, interessato da fratture complesse, dopo quello di laparotomia cui fu sottoposta d’urgenza domenica notte. I medici – anche con il sostegno di alcuni familiari – cercano di convincerla a sottoporsi all’operazione, decisiva per le sue future condizioni di salute, e nel frattempo di prendere tempo per trovare il modo di comunicarle la tragica verità.
 

Tags:
irpiniapozzuoliincidentefunerale

in vetrina
Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Toninelli visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Toninelli visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.