A- A+
Cinefestival
Cineteca Italiana: al via il Festival Piccolo, Grande Cinema

FESTIVAL PICCOLO GRANDE CINEMA
 9. EDIZIONE / 4 – 13 NOVEMBRE 2016

Sta per cominciare la nona edizione di Piccolo Grande Cinema, il festival cinematografico delle nuove
generazioni a cura di Fondazione Cineteca Italiana, che si svolgerà quest’anno dal 4 al 13 novembre 2016 presso Spazio Oberdan, MIC – Museo Interattivo del Cinema e Area Metropolis 2.0.
Piccolo Grande Cinema 2016 in breve 12 anteprime internazionali di film per bambini e ragazzi tra cui Captain Fantastic di Matt Ross con protagonista Viggo Mortensen, Sing Street di John Carney presentato al Sundance Film Festival e My Life as a Zucchini di Claude Barras presentato a Cannes e candidato agli Oscar; inaugurazione esclusiva per i bambini della Notte al Museo del percorso olfattivo “Al cinema col naso – i film come non li avete mai sentiti”, per potenziare la visione di sequenze di film con la multisensorialità in versione high tech; la ormai celebre notte al MIC per 20 impavidi bambini che dormiranno in sala cinema; la sezione Neverland, composta da film per adulti che riflettono sull’adolescenza; l’omaggio cinematografico a Luigi Comencini, maestro del cinema italiano, fondatore della Cineteca Italiana, di cui ricorre il centesimo anniversario dalla nascita; il concerto degli Swing Kids, un’orchestra
di giovani svizzeri che creano lo scompiglio ad ogni esibizione; un laboratorio di critica cinematografica e di doppiaggio, l’Open Day delle Scuole e dei Corsi di Cinema per dare la possibilità alle famiglie di scoprire le professioni del cinema per i propri ragazzi.

Gli ospiti di questa edizione: i registi Bruno Bozzetto e Ivan Cotroneo, il cantautore Giò Sada, vincitore di X Factor 2015, e il giovane autore e videomaker Giacomo Mazzariol, che a soli 19 anni ha scritto un libro sulla sua vita insieme al fratello Giovanni, affetto da sindrome di down, che è divenuto in poche settimane un fenomeno editoriale.

Il nostro Festival
Piccolo Grande Cinema è una manifestazione che nasce e funziona da ponte generazionale: la scommessa è
quella di avvicinare ai temi dell’infanzia e dell’adolescenza tutte le età, dalla scuola dell’infanzia alle scuole secondarie fino al mondo degli adulti. Anche a livello tematico, molti film di questa nona edizione tornano sul tema
dell’eterno rapporto padre/figli, mettendo in scena padri in difficoltà o padri giovanissimi, figli disorientati, ribelli, arrabbiati.
È un ponte geografico: il festival ha un respiro internazionale. Dal punto di vista dei contenuti esplora territori e aree geografiche spesso non frequentate dal mercato italiano di cinema per ragazzi, ed è anche un ponte geografico dal punto di vista operativo, istituzionale e progettuale. Da anni infatti il Festival dialoga e collabora con il prestigioso Festival Castellinaria di Bellinzona e da questa edizione è parte attiva del progetto Europeo The Film Corner. On and off activities for film literacy, con cui la Cineteca Italiana è stata premiata dalla Commissione Europea nel Bando Europa Creativa. 
Il festival è anche un ponte sensoriale: il cinema è vista e udito ma, come già anticipato, sarà anche olfatto. In anteprima per il pubblico del festival venerdì 4 novembre sarà infatti inaugurato il percorso AL CINEMA COL NASO - I film come non li avete mai “sentiti”, un’esperienza sensoriale che unisce il fascino delle arti visive a quello degli aromi.

È un ponte storico: il cinema tutto è in un periodo di grandi trasformazioni che proiettano ombre ancora indefinite sul suo futuro e la Cineteca Italiana sulla soglia del 70esimo compleanno, nel pieno della progettualità e vivacità.

Piccolo Grande Cinema tiene insieme queste due dimensioni presentando in tutte le sue sezioni film inediti, alcuni senza ancora distribuzione in Italia, profondamente radicati nel presente e nelle sue contraddizioni politiche, sociali, generazionali e un omaggio a Luigi Comencini, maestro del cinema italiano, fondatore della Cineteca Italiana, di cui ricorre il centesimo anniversario dalla nascita. Senza timore di avvicinare il pubblico giovane al cinema e ai protagonisti del passato.

È un ponte tra mondo della scuola e mondo della cultura, due realtà vicine che cercano con fatica di trovare un terreno di scambio e reciproca utilità. Il Programma Scuole del Festival, in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale, offre sì un nutrito pacchetto di anteprime di film, laboratori, e incontri per le classi, ma fa un passo in più con l’Open day delle scuole e istituti superiori di cinema e, da 3 anni, con il Bando Giuria specializzata scuole che nasce come risposta concreta alle sollecitazioni in tema di Alternanza Scuola lavoro che ci giungono quotidianamente dal mondo della scuola.

Vi raccontiamo il programma
Come ogni anno il Festival si compone infatti del programma Family (nei 2 week end dal 4 al 13 novembre),
destinato alle famiglie, ai ragazzi e agli appassionati di cinema, del programma Scuole (7 – 11 novembre) e della sezione Neverland, che prevede i migliori film della stagione e alcune anteprime con protagonisti gli adolescenti, adatti a spettatori adulti che riflettono sul mondo dei ragazzi.

L’inaugurazione

Il Festival Piccolo Grande Cinema inaugura venerdì 4 novembre con l’esclusiva NOTTE AL MIC, durante la
quale venti coraggiosissimi bambini avranno la possibilità di trascorrere una notte all'interno del Museo Interattivo del Cinema con giochi notturni a tema. Per l’occasione proiezione in anteprima di Siv dorme fuori casa di Catti Edfeldt e Lena Hanno Clyne, il film svedese che ha aperto la sezione Generation all’ultimo festival di Berlino, adattamento del libro per bambini di Pija Lindenbaum.
Grazie alla collaborazione con i magazine Donna Moderna e Focus Junior, i bambini si sentiranno delle vere star alla prima cinematografica del film: un vero red carpet con tanto di luci e fotografo stile Hollywood sarà ad attenderli per una passerella dal dress code ispirato ai temi fantasy del film. Le foto delle nostre stelline saranno protagoniste sul sito di Focus Junior.

Le anteprime
Captain Fantastic il nuovo film di Matt Ross (premiato a Cannes nella sezione Un Certain Regard) con
protagonista il bravissimo Viggo Mortensen. Distribuito da Good Films, il film racconta la storia di una famiglia poco convenzionale che lascia la sua casa in mezzo alla natura per cercare di adattarsi al mondo al di fuori delle foreste del Pacifico nord-occidentale. Per l’occasione la Cineteca di Milano, in collaborazione con Flower Burger, la veganburgheria di Milano, lancerà un dress code a tema “flower power”: il pubblico è invitato a portare con sé e indossare un accessorio hippie, in palio biglietti gratuiti per il cinema e deliziosi vegan menu

My Life as a Zucchini di Claude Barras presentato a Cannes e candidato agli Oscar 2017. Un film d’animazione
svizzero in stop motion incentrato su un ragazzino di 10 anni soprannominato zucchina e messo in un orfanotrofio dopo la morte della madre, ma che supererà le difficoltà e si integrerà in questo nuovo ambiente in mezzo a un gruppo di bambini piegati come lui dalla vita.
Sing Street di John Carney, presentato al Sundance Film Festival e distribuito da BIM. Il film è ambientato a Dublino negli anni ’80 e segue la storia di un 14enne di nome Conor, che decide di usare le sue abilità musicali per conquistare una ragazza.

Siv dorme fuori casa di Catti Edfeldt, Lena Hanno Clyne, il film svedese che ha aperto la sezione Generation
all’ultimo festival di Berlino, adattamento del libro per bambini di Pija Lindenbaum, e che narra la storia di una 
bambina di sette anni di nome Siv che dorme per la prima da un’amica. Il film inaugurerà il festival Piccolo Grande Cinema e, in collaborazione con Donna Moderna e Focus Junior, verrà allestito un red carpet per piccole star.

Una vita da gatto di Barry Sonnenfeld con Kevin Spacey, Jennifer Garner e Christopher Walken, distribuito da
Lucky Red. Una vita da gatto mescola avventura per famiglie, mistero soprannaturale e commedia buffa, per
raccontare l'evoluzione di un uomo che dimentica gli affetti più veri per dedicare la sua esistenza al lavoro e al raggiungimento della realizzazione professionale, creando un baratro tra lui e la propria famiglia. Proiezione in collaborazione con Radio Bau.

Rock Dog di Ash Brannon, un film di animazione distribuito da Emme2 Pictures che narra le vicende di un mastino tibetano che decide di andare in città per tentare di diventare un musicista rock. Proiezione in collaborazione con Radio Bau.
My Revolution di Ramzi Ben Sliman, in Concorso nella sezione Generation all’ultimo festival del cinema di Berlino.
Ambientato durante la Primavera araba, il film è incentrato sulla figura di Marwann, un tunisino che è costretto a reinventarsi giovane rivoluzionario.
Miss Impossible di Emilie Deleuze, il film vincitore dell’EFA Young Audience Award 2016 (il premio del pubblico giovane) dell’ European Film Academy, in cui la giovane protagonista Aurore sta facendo i conti con il profondo cambiamento che le hanno riservato i suoi nuovi tredici anni.
Fanny’s Journey di Lola Doillon, film vincitore della sezione +13 al Giffoni Film Festival 2016 distribuito da Lucky Red. 

Un’opera franco-belga che ci riporta nuovamente a quegli anni bui della seconda guerra mondiale dove la
luce di un gruppo di ragazzi si fa strada per la libertà.
Goodbye Berlin del regista di Soul Kitchen Fatih Akin tratto dal bestseller di Wolfgang Hernndorf, il film è un bildungsroman che esalta il valore dell'amicizia e lo spirito d’avventura dei giovani protagonisti.
Swing It Kids di Fabian Kimoto, che racconta la meravigliosa avventura di ragazzini fuori dal comune: gli Swing Kids, l'orchestra di giovani svizzeri che crea scompiglio in ogni luogo in cui si esibisce.
Per i più piccoli
Palle di neve (Snowtime) di Jean François Pouliot, film d’animazione tra speranza e amicizia, distribuito da
Notorious Pictures. Una coinvolgente commedia che esplora le dinamiche – non sempre facili – dei legami che si creano durante il periodo dell’infanzia e il ruolo che hanno la competizione e la solidarietà all’interno della vita dei bambini.
Der Grosse Sommer di Stefan Jäger, una commedia svizzera che vede due soggetti, praticamente diversi in tutto, dall’età alla nazionalità, unirsi per un’unica passione comune: la lotta. Un grande spirito d’avventura aleggia in questo viaggio ricco di riflessioni sulla giovinezza, sulla vecchiaia e la morte, sull’amore e l’amicizia.

La sezione Neverland
Per il secondo anno proponiamo al pubblico la sezione Neverland, composta da film per adulti che riflettono
sull’adolescenza. Ecco alcuni titoli in programma:
Keeper di Guillaume Senez, presentato a Locarno e miglior film al Festival di Torino 2015, un sorprendente esordio sul tema dell'accoglienza di una nuova vita.

Un bacio di Ivan Cotroneo, liberamente ispirato all'omonimo libro del regista. Il film affronta e incrocia in modo sensibile e coraggioso il tema del bullismo, della discriminazione e dell'omofobia tra i ragazzi nelle scuole.

Fiore di Claudio Giovannesi, un film che parla di sentimenti e di carcere, di adolescenza e di privazione della libertà. Presentato a Cannes tra gli applausi del pubblico e della critica, il film conferma il talento del regista romano di Alì ha gli occhi azzurri (2012).

Gli ospiti
Ad animare il festival è stato organizzato un incontro con il regista Bruno Bozzetto dedicato alle insegnanti; una masterclass per le scuole con il regista Ivan Cotroneo, che terrà un incontro anche con il pubblico di Spazio Oberdan mercoledì 9 novembre presentando il film Un bacio e il suo omonimo libro; il cantautore Giò Sada, vincitore di X Factor 2015, che ha creato le musiche per l’anteprima del film Rockdog, in programmazione sabato 12 novembre alle h 18; infine la chiusura del Festival presso Spazio Oberdan domenica 13 novembre alle h 18.15 con il giovane autore e videomaker Giacomo Mazzariol, che a soli 19 anni ha scritto un libro sulla sua vita insieme al fratello Giovanni, affetto da sindrome di down, che è divenuto in poche settimane un fenomeno editoriale. 


Il concerto
Domenica 13 novembre presso Spazio Oberdan si esibiranno gli Swing Kids, l'orchestra di giovani svizzeri che
trasmette entusiasmo in ogni luogo in cui si esibisce, dal Montreux Jazz Festival alla tournée in Svizzera, negli Stati Uniti o in Giappone.
Verrà inoltre proiettato il film Swing It Kids di Fabian Kimoto, che racconta la meravigliosa avventura di ragazzini fuori dal comune. Il regista segue con tenacia e sensibilità alcuni di questi giovani musicisti in divenire, dalle prove con l’orchestra fino alla prima tournée in Giappone. Swing It Kids è un film sul “divenire”, sul potere alchemico della
musica che diventa quasi terapia, momento sospeso dove lasciare libero sfogo alla propria individualità.

Al cinema col naso
Durante il Festival verrà inaugurata al MIC, in esclusiva per i bambini della notte al museo, una nuova esperienza sensoriale che prevede l’installazione di tre postazioni di Odorama con le quali poter im
mergersi nell’esperienza
del cinema 4D. Il cinema è uno dei medium più coinvolgenti in quanto impegna la vista e l’udito, i nostri sensi più sviluppati; l’aggiunta dell’olfatto però è in grado di creare un’esperienza multisensoriale più coinvolgente ed evocativa.

Ciascuna postazione proietterà tre sequenze da cinque minuti l’una, accomunate dalla forte rilevanza dell’aspetto olfattivo, che potrà essere sperimentato in prima persona per la prima volta in Italia. La visita sarà accompagnata dalla proiezione di filmati tratti da film che nel corso della storia del cinema hanno attuato sperimentazioni
multisensoriali olfattive e sarà illustrato l’affascinante percorso storico di queste commistioni.
L’accesso all’odorama da parte del pubblico è programmato a partire da domenica 6 novembre.
L’omaggio a Luigi Comencini

Durante il festival, nella ricorrenza del centenario della nascita del Maestro del Cinema Italiano Luigi
Comencini, verrà proposto un omaggio al regista, fondatore della Cineteca di Milano, con i suoi più grandi
capolavori. In programma inoltre la proiezione di un docufilm antologico realizzato dalla stessa Cineteca e
dedicato a una categorie d’interpreti dei suoi film che ne hanno segnato il percorso artistico: i bambini.
A partire da Proibito rubare, fino a Pinocchio, Incompreso, Marcellino Pane e Vino, Heidi, si avrà la possibilità di rivedere i grandi capolavori di Comencini, interpretati da grandi attori.

I laboratori
Il programma Family si compone anche di due interessanti laboratori a carattere cinematografico, che
interesseranno la sfera del doppiaggio e quella della critica.
Il laboratorio di doppiaggio, a cura del regista, attore e storico cinematografico Franco Longobardi, prevede un’esercitazione in cui i partecipanti proveranno a doppiare dal vivo una scena del film Pinocchio di Luigi Comencini.

In collaborazione con LongTake, il primo social dizionario on-line dedicato alla Settima Arte, il laboratorio di critica cinematografica si propone di fornire a giovani cittadini digitali gli strumenti analitici per articolare in maniera costruttiva le loro opinioni e preferenze in ambito cinematografico. Nel corso dell’incontro verranno visionate alcune sequenze significative per cercare di comprendere al meglio e in profondità un film, di modo da imparare a valutare il cinema con occhi più attenti. Inoltre, i ragazzi si metteranno alla prova recensendo un cortometraggio scelto dalla redazione di LongTake e le (migliori) recensioni prodotte verranno pubblicate su Longtake.it! Infine il critico in erba più apprezzato sarà segnalato sul sito per il suo contributo con uno speciale riconoscimento

Il programma Scuole
Realizzato in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, il programma scuole del Festival si svolgerà dal 7 all’11 novembre con tanti incontri, proiezioni di anteprime e laboratori pensati per avvicinare bambini, ragazzi e insegnanti al mondo del cinema con divertimento e competenza. Il programma prevede il Concorso Cinecinemondo: alle classi verranno proposte sei anteprime selezionate dai migliori Festival. Anche per l’edizione 2016 le pellicole saranno sottoposte, oltre che al giudizio della giuria costituita dalle classi, anche al giudizio di una giuria specializzata formata da 13 studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Lombardia che parteciperanno a uno stage di orientamento professionale nel mondo del cinema. 

Il film più votato sarà poi“adottato” da Fondazione Cineteca Italiana, che ne acquisirà i diritti per la diffusione nel circuito non commerciale. 
Ma le attività saranno tantissime altre: il Laboratorio di cinema motore…azione!, le visite guidate con la realtà aumentata al Nuovo Archivio Storico dei Film, una masterclass con il regista e autore Ivan Cotroneo, il citato
percorso multisensoriale “Al cinema col naso”, un laboratorio di doppiaggio e di critica cinematografica a cura di LongTake.
Al MIC – Museo Interattivo del Cinema sabato 5 novembre si terrà inoltre la seconda edizione dell’Open Day delle Scuole e dei Corsi di Cinema per dare la possibilità alle famiglie di scoprire le professioni del cinema. Le scuole che parteciperanno – tra cui le Scuole Civiche di Cinema, lo IED e la NABA – presenteranno il proprio piano di studi dando un quadro delle professioni del settore cinematografico e dell’audiovisivo.
I nostri partner istituzionali impegnati nella promozione culturale per l’infanzia a Milano
Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale Cinema, Comune di Milano, Regione Lombardia, Comune di Paderno Dugnano, Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Europa Cinémas.
Gli sponsor e i partner tecnici
SIAE, Centro Sperimentale di Cinematografia, Castellinaria - Festival Internazionale del cinema giovane di Bellinzona, TVM Cinema & Multimedia, Epson.
Media partner: Donna Moderna e Focus Junior, Radio Bau.

INFO
Infoline 02.87242114
piccolograndecinema@cinetecamilano.it
www.piccolograndecinema.it

Tags:
festival piccolo grande cinemacineteca italianacinema ragazzi

in vetrina
Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

i più visti
in evidenza
Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

Chiesa

Nuovo testo per il "Padre Nostro"
Cambia il passo sulla tentazione

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.