Radio Italia live, Sala: numero chiuso dispiace, ma fase delicata - Il video su Affaritaliani.it -

Cronache

Radio Italia live, Sala: numero chiuso dispiace, ma fase delicata

 

Milano (askanews) - Il numero chiuso per entrare in piazza Duomo a Milano per assistere al concerto Radio Italia Live di domenica 18 giugno "dispiace" ma siamo in una "fase delicata": lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala commentando la decisione del comitato per l'ordine e la sicurezza di permettere l'accesso a massimo 23.500 persone per l'evento. "È una fase delicata, se sei molto rigoroso c'è questo rischio - ha detto rispondendo a chi gli chiedeva se la decisione non fosse una 'concessione' al terrorismo - se non lo sei e succede qualcosa non sei stato prudente, in questo momento semplificando le cose c'è poco da discutere. Se il ministero, e loro sanno molto meglio di me, ritiene che vada fatto così è meglio fare così". "Poi mi dispiace obiettivamente 23mila sono pochi ma il ministero prefettura e questura hanno dimostrato di sapere quello che fanno quindi ci inchiniamo alle loro indicazioni" ha aggiunto Sala.Il sindaco ha specificato che l'obiettivo "fare sì che Milano continui a rimanere una città sicura nella considerazione generale per cui facciamo le cose per bene, questo ha un impatto importantissimo sul turismo. Da molti Paesi la gente si muove guardando tra le prime ragioni se si va in un Paese sicuro quindi è molto importante mantenere questa idea di sicurezza" ha concluso.