Economia

Generali Italia spinge su nuovi servizi, prevenzione e tecnologia

 

Milano (askanews) - A quasi due anni dal lancio a fine 2016 del piano triennale di semplificazione da 300 milioni di euro, già arrivato al 75%, Generali Italia spinge sull'acceleratore del rinnovamento con l'offerta di più servizi, innovazione e tecnologia. L'obiettivo è rispondere alle esigenze di un cliente in continua evoluzione, che chiede alle assicurazioni interazione continua e immediata in caso di bisogno, oltre a strumenti e consulenze per evitare il più possibile danni o malattie.Un contributo fondamentale, sottolinea il Country Manager e Amministratore Delegato Marco Sesana, viene così attribuito allatecnologia, a strumenti come la scatola nera in auto, che con un piccolo semaforo induce a uno stile di guida più sicuro, o airilevatori di allagamento o incendio in casa. "Noi puntiamo ad avere due milioni di clienti connessi entro il prossimo anno. Questo per noi significa continuamente avere la possibilità di lavorare con i clienti in modo continuativo grazie a dei nuovi strumenti, dei nuovi devices, perché la tecnologia ci aiuta davvero a aumentare la possibilità di vicinanza con i nostri clienti".La nuova linea di offerte prevede, tra l'altro, anche servizi inusuali per un'assicurazione, come l'invio di una babysitter di emergenza o di un idraulico. Prende il via anche "Ora di Futuro", progetto di educazione per bambini in tutta l'Italia. "Noi vogliamo - ha aggiunto - aiutare i nostri ragazzi, i nostri bambini delle scuole elementari, a ragionare sull'uso consapevole delle risorse. Lo facciamo aiutando gli insegnanti, le famiglie e soprattutto quelle in difficoltà con bambini da zero a sei anni che hanno bisogno di più supporto grazie a una rete di organizzazioni no profit".Dal 27 maggio partirà infine su tv, web e carta stampata la nuova campagna pubblicitaria di Generali Italia, dominata dallo slogan"Il Futuro Inizia Prima".

Advertisement