A- A+
Spettacoli

Di Giordano Brega

 

 

La sfida negli ascolti tv sulle news è stata vinta da Rete4. A spiegarlo ai microfoni di Affaritaliani.it è Sebastiano Lombardi. “Non era solo una sfida sulle news, era la ricostruzione di una Rete e ha funzionato. Ce l’abbiamo fatta, abbiamo superato ogni aspettativa di ascolto", sottolinea il direttore del canale di Mediaset.

I numeri di Rete4?
"Abbiamo guadagnato il 30% di ascolto sugli individui. Siamo passati dal mondo del 4% a quello del 5% entrando in un ristrettissimo club di editori televisivi che sono tutti in 0,8 punti di share. Dietro a Rai1 e Canale 5 ci stanno Rai3, Italia 1, Rai2 e Rete 4. Questo era il nostro obiettivo primario”

“Però era un obiettivo che avevamo disegnato con la volontà di non perdere il pubblico tradizionale al quale ci eravamo legati – aggiunge il direttore di Rete 4 Sebastiano Lombardi – che era un pubblico abituato ad essere ingaggiato in un modo anche molto forte, con opinioni molto segnate, decise. A partire da Forum a finire con le produzioni di prima serata. E volevamo che questa cosa ci consegnasse un pubblico nuovo se possibile. Quel pubblico che faceva finta di non sapere che Rete 4 c’era e stava al tasto numero 4 del telecomando".

Missione compiuta...
"Missione compiuta due volte, perché siamo entrati nel campo del 5% dal quale La7 è fuori in prima serata. Abbiamo battuto La7 nel prime time e nelle 24 ore. E abbiamo guadagnato il 50% sul pubblico dei laureati, tradizionalmente un pubblico che per una televisione ‘popolare’ come Rete 4 non era il destinatario naturale”

PIERO CHIAMBRETTI SEBASTIANO LOMBARDI RETE 4PIERO CHIAMBRETTI E IL DIRETTORE DI RETE 4, SEBASTIANO LOMBARDI
 

Il prossimo obiettivo della sue Rete negli ascolti tv?
“Mantenere il risultato raggiunto. Lo sapete benissimo, riguarda la vita affettiva come quella professionale: il momento in cui tu sei arrivato a quello che tu ritenevi essere il tuo obiettivo hai solo posto un punto di partenza. Perché gli altri si muovono, sono bravi e capacissimi. Hanno risorse e idee. E tu devi averne una in più”

Palombelli da una parte, Mario Giordano dall’altra: è l’esempio di fare informazione a volte differente nell’impostazione e anche nell’indirizzo politico
“Sono d’accordo. Il tema non è l’indirizzo di politico, ma di maturità come editore. Ossia, un editore che si permette un approccio baricentrico come quello della Palombelli e un approccio così forte come quello di Giordano è un editore pienamente maturo, consapevole dei propri mezzi che non ha bisogno di prendere parti, ma che accoglie al proprio interno le voci più diverse, proprio perché sa che da quel confronto di voci si genera l’interesse del pubblico”

Ascolti tv, i 10 anni a Mediaset, Piersilvio Berlusconi, Mike Bongiorno e... L'INTERVISTA A PIERO CHIAMBRETTI

Loading...
Commenti
    Tags:
    direttore rete4
    Loading...
    in evidenza
    CAST, c'è la sensuale Paola Nove nomi per la Casa. Gallery

    GRANDE FRATELLO VIP NEWS

    CAST, c'è la sensuale Paola
    Nove nomi per la Casa. Gallery

    i più visti
    in vetrina
    Inter fuori dalla Champions League: i social in tackle su Conte e i nerazzurri

    Inter fuori dalla Champions League: i social in tackle su Conte e i nerazzurri


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La “Coscienza” di ACI per la Cultura della Guida #GUIDACONCOSCIENZA

    La “Coscienza” di ACI per la Cultura della Guida #GUIDACONCOSCIENZA


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.