Spettacoli

Marco Falaguasta a teatro: i rifiuti, tra ironia e riflessione

 

Roma, (askanews) - L'immondizia è la protagonista dello spettacolo che Marco Falaguasta porta in scena al Teatro Golden di Roma, fino al 21 gennaio, nello spettacolo "Non si butta via niente" (scritto dallo stesso Falaguasta insieme a Tiziana Foschi, Alessandro Mancini e Giulia Ricciardi): uno spaccato del mondo di oggi dove il pensiero è l'accumulo di tanti oggetti inutili e la corsa irrefrenabili all'acquisto.Come spiega Marco Falaguasta: "L'idea dello spettacolo nasce da alcune considerazioni che ho fatto insieme agli altri autori, facendosi ispirare da quello che è da un po' di tempo l'oggetto del dibattito socio-politico. Lo spettacolo non ha nulla di politico. Il tema sono i rifiuti, siamo stati un po' precursori dei tempi. Sui rifiuti si sono fatte tante ipotesi e tante teorie, noi abbiamo voluto guardare il problema da un'altra visuale: non sarà che compriamo troppo? Compriamo più di quello che ci serve? E poi buttiamo?".Un'atmosfera comica, leggera e sarcastica, dove l'attore romano ripercorre vizi e virtù dei nostri tempi: "Il problema è che mentre noi conducevamo la nostra vita bellamente, è arrivato qualcuno che ci ha detto che dovevamo accelerare e che quindi l'attesa è tempo buttato. Ma non è così. L'attesa è il tempo dl desiderio. L'attesa ci dà identità. Lo spettacolo parla di questo: chi o cosa siamo ancora intenzionati ad aspettare e chi invece buttiamo in maniera indifferenziata? Lo spettacolo fa molto ridere, sennò sembra uno spettacolo che si fa nei cinema d'essay o i cineforum con il solito esperto che parla di quanto siano aridi i nostri tempi. Invece no, parliamo di quanto siano aridi i nostri tempi ma fa anche molto ridereParlando dell'attualità, Falaguasta invita a un senso civico che parte da ciascun individuo: "La differenziata è una cosa così geniale, così bella nei propositi, così utile, che però speriamo sempre che lo faccia il vicino". Appuntamento al Golden imperdibile.

Advertisement