(Camponogara, 11 Settembre 2018) - Camponogara, 11 Settembre 2018. Il prestito con la cessione del quinto è un finanziamento rivolto a lavoratori e pensionati del settore pubblico nonché di aziende private. È così definito perché il rimborso dell’importo erogato avviene tramite trattenute mensili sulle buste paga o sulle pensioni pari a un quinto della retribuzione.

La trattenuta non può superare in ogni caso questa quota. Essa viene calcolata sulla retribuzione netta, esente quindi da imposte fiscali e trattenute previdenziali. In base alla consistenza della rata, si determina la durata e l’ammontare complessivo del prestito.

Per quanto riguarda la Cessione del Quinto dello stipendio e della pensione, i tassi sono dell'11,58% per prestiti fino a 15 mila euro, e del 9,42% oltre i 15 mila euro.

Per contenere il livello dei tassi di interesse e tutelare i pensionati, l'Inps ha predisposto una Convenzione, sottoscritta da numerose Banche e Società finanziarie, che garantisce tassi più favorevoli rispetto a quelli di mercato. Nella sezione dedicatatroverete l’elenco delle Banche e degli Istituti convenzionati.

La durata del prestito non può essere superiore ai dieci anni. Il rinnovo del prestito può essere richiesto e ottenuto solamente a partire dal 40% in poi del tempo trascorso (e ovviamente coperto). Per intenderci, nel caso in cui il prestito duri 5 anni, il rinnovo è possibile dopo 2 anni effettivi già rimborsati.

Il finanziamento è a tasso fisso per tutta la durata della rateizzazione. Ogni istituto di credito o banca che eroga tali prestiti applica le sue percentuali. Per una visione più completa rimandiamo alla sezione dedicata del sito specializzato https://www.prestitipersonali.com, aggiornato in tempo reale sui tassi delle offerte proposte per il 2019 dai soggetti finanziari operativi nell’ambito.

Ogni finanziamento ha le sue limitazioni. Ad esempio, nel caso di prestito ai pensionati, la durata non può andare oltre il 90mo anno di età del contraente. Sulla stessa scia, sono previste condizioni assicurative che tutelino il soggetto finanziatore in caso morte prematura del beneficiario oppure in caso di insolvenza o licenziamento.

Il datore di lavoro si impegna a trattenere un quinto della retribuzione che verrà devoluta al finanziatore del prestito. Non è gravato da altri compiti e ulteriori responsabilità. Per avere un’idea dei costi e della rateizzazione dell’importo che si desidera ottenere, si rimanda al suddetto sito. Grazie a un simulatore on line è possibile avere in tempo reale un preventivo del prestito.

La struttura di questo tipo di finanziamento non prevede che il richiedente presenti delle garanzie reali; tuttavia l’operazione trova una qualche forma di garanzia nel TFR maturato dal dipendente o nella pensione spettante al pensionato che hanno una funzione di tutela per il finanziatore di fronte al rischio di perdita del lavoro, di infortunio oppure del rischio vita.

Chi richiede un prestito su cessione del quinto è tenuto a sottoscrivere un’assicurazione obbligatoria che garantisca la copertura dell’importo mancante.

Il costo delle coperture assicurative viene trattenuto dall’Istituto finanziatore ed erogherà al richiedente un importo al netto dei costi dovuti. Infatti la normativa prevede che il debitore, non possa chiedere anticipi sul trattamento di fine rapporto (TFR) per l'intera durata del finanziamento.

PER APPROFONDIMENTI:

Calcolo rata cessione del quinto: https://www.prestitipersonali.com/calcolo-cessione-del-quinto-trovare-la-rata

Prestiti con cessione del quinto dello stipendio: https://www.prestitipersonali.com/prestiti-online/cessione-del-quinto

Ufficio Stampa Fattoretto Digital Finance

Sito Web: www.massimofattoretto.com


in evidenza
La moglie rompe il silenzio "Michael è un combattente e..."

Schumi, parla Corinna

La moglie rompe il silenzio
"Michael è un combattente e..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.