A- A+
Costume
Affido condiviso, Di Maio: "Ddl Pillon non va, lo modificheremo"

"Questa legge non e' nei programmi di approvazione dei prossimi mesi perche' cosi' non va. La modificheremo". Lo dice il vicepremier Luigi Di Maio intervistato da Elle, rispondendo ad una domanda sulla proposta di legge Pillon che prevede l'affidamento condiviso dei figli nelle coppie separate e l'azzeramento dell'assegno di mantenimento.

Affido: Cgil il 10 novembre in piazza, ddl Pillon va ritirato

La Cgil scende nelle piazze di tutto il Paese sabato prossimo, 10 novembre, insieme ai centri antiviolenza, associazioni, sindacati, ong, movimenti, comitati cittadini formatisi ad hoc, per dire 'no' al disegno di legge Pillon e chiederne il ritiro, insieme agli altri tre disegni di legge sulla stessa materia attualmente in discussione al Senato, che per la confederazione "rischiano di trasformare la separazione e l'affido dei figli minori in un campo di battaglia permanente". "Come abbiamo piu' volte denunciato - dichiara la Cgil - si tratta di un disegno di legge maschilista e classista, che vuole riformare il diritto di famiglia sovvertendone alcuni principi cardine che tutelano donne e figli. Vuole riportare - spiega - le donne indietro di cinquant'anni anni, non mette al centro il benessere dei bambini, ostacola la separazione rendendola di fatto accessibile solo a persone con reddito elevato, manca nella tutela dei diritti dei minori e soprattutto delle donne in situazioni di abusi e violenza". "La mobilitazione sara' imponente - prosegue il sindacato di corso d'Italia - e attraversera' tutte le regioni, dal Nord al Sud della penisola, con sit-in, cortei e incontri pubblici. Intanto, la petizione lanciata su Change.org da D.i.Re (Donne in rete contro la violenza) ha raggiunto quasi le 100 mila firme".

La mobilitazione vede unite D.i.Re Donne in rete contro la violenza - la rete nazionale dei centri antiviolenza, Udi Unione donne in Italia, Fondazione Pangea, Associazione nazionale volontarie Telefono Rosa, Cgil, Cam Centro di ascolto uomini maltrattanti, Uil, Casa Internazionale delle donne, Maschile Plurale, Rebel Network, il movimento Non una di meno, Cismai Coordinamento italiano servizi maltrattamento all'infanzia, Arci e Arcidonna nazionale, Arcigay, Rete Relive, Educare alle Differenze, BeFree, Fondazione Federico nel Cuore, il Movimento per l'Infanzia, Le Nove, Terre des hommes, Associazione Manden, Cnca Coordinamento nazionale comunita' d'accoglienza, Rete per la parita', Associazione Parte Civile, DonnaChiamaDonna, One Billion Rising, Futura, Udu Unione degli universitari, Laiga (Libera associazione italiana ginecologi per l'applicazione della L. 194, Palermo Pride, e tante altre realta', e si svolgera' con presidi e interventi pubblici in moltissime citta'. 

Commenti
    Tags:
    affido condivisodi maioddl pillon

    in evidenza
    Coca Cola, ecco il nuovo spot "Babbo Natale sei tu". Video

    MediaTech

    Coca Cola, ecco il nuovo spot
    "Babbo Natale sei tu". Video

    i più visti
    in vetrina
    "The art of Banksy". Le opere del writer in mostra al Mudec di Milano

    "The art of Banksy". Le opere del writer in mostra al Mudec di Milano

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

    Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.