A- A+
Costume
Alpi e colline del Prosecco candidate al Patrimonio mondiale dell’UNESCO

Le Alpi e le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono in lista d’attesa per entrare nel Patrimonio mondiale dell’UNESCO, che conta 1092 siti in 167 Paesi. L’ammissione, che riconosce un valore universale eccezionale e la conservazione alle generazioni future, si deciderà al prossimo incontro del Comitato del fondo mondiale. Affari ha posto alcune domande al Direttore del Centro del Patrimonio mondiale dell'UNESCO e della divisione Patrimonio, Mechtild  Rossler, che anticipa i principali punti all’ordine del giorno della quarantatreesima sessione del Comitato formato da 21 Stati, tra cui Stati Uniti, Israele, Vaticano, oltre ai membri attuali dell’UNESCO, in programma a Baku, capitale dell’Azerbaijan, dal 30 giugno al 10 luglio. “Questa riunione unica al mondo – sottolinea Rossler – per la protezione dei siti culturali ed ambientali sarà preceduta dal forum dei giovani, che potranno così esprimere le opinioni e richieste delle nuove generazioni, e dall’incontro tra i responsabili della conservazione del patrimonio mondiale, che a loro volta avranno l’occasione di scambiarsi informazioni utili e non sentirsi isolati come un tempo. L’anno scorso abbiamo festeggiato i quarant’anni dei primi siti dichiarati Patrimonio Mondiale dell’umanità. Le isole Galapagos sono state il primo. Nel 2019 esaminiamo 36 nuove candidature e lo stato di conservazione dei 166 siti già inscritti, di cui 54 sono considerati in pericolo.” La riunione sarà presieduta dal ministro della Cultura dell’Azerbaijan, Abulfas Garayev. Dal 5 luglio comincerà il dibattito sui nuovi siti. Il direttore centrale Rossler prosegue: “Saranno vagliate le domande di adesione di ventotto siti culturali, sei ambientali, e due misti: il patrimonio naturale e culturale della regione di Ohrid, nel Nord ella Macedonia, richiesta presentata dall’Albania, e la biodiversità di Paraty, in Brasile.”

Che cosa succede dopo l’iscrizione?

“Il monitoraggio della protezione e recupero si svolge attraverso due tipi di attività: le missioni di controllo, in caso di pericoli di danneggiamento o estinzione, ed i rapporti periodici ogni sei anni su ogni regione. Faccio un esempio: se le candidature delle Alpi, nei territori di Italia, Francia, e Monaco, e delle colline del Prosecco saranno ammesse, tra sei anni nel rapporto sull’Europa sarà dettagliato lo stato di conservazione e gli interventi effettuati, anche col finanziamento dell’UNESCO; per la salvaguardia.”

Ci sono siti minacciati dal cambiamento climatico?

“Nel 2005 erano state le organizzazioni non governative a premere affinché gli effetti del cambiamento climatico fossero monitorati anche sul patrimonio mondiale dell’umanità. Nel 2007 l’Assemblea generale ha adottato una politica che incoraggia tutti i Paesi ad adottare misure adeguate. Il surriscaldamento e lo scioglimento dei ghiacciai provoca l’aumento del livello del mare, l’erosione dei litorali, e minaccia città come Barcellona, Venezia, Dubrovnik. Nella regione artica purtroppo il problema è tale che non solo gli orsi polari non possono riprodursi, ma anche i siti archeologici sono perduti.”

Tra i siti naturali candidati, il santuario degli uccelli migratori lungo la costa del Mar Giallo ed il golfo interno di Bohai (Cina), le foreste miste ircane (Iran), terre e mari australi (territori d’oltremare della Francia), la foresta Kaeng Krachan (Tailandia), Vatnajökull National Park (Islanda). In pericolo, i siti di Sudarbans (Bangladesh), la città storica di Nessebar (Bulgaria), la regione di Ohrid (Albania, Macedonia del Nord), isole ed aree protette del Golfo di California (Messico), la valle di Katmandu (Nepal), e la città di Babilonia (Iraq). Escono invece dalla lista dei siti protetti la città di Betlemme e le raffinerie di salnitro di Humberstone e Santa Laura Saltpeter (Cile). Il fatto è insolito, ma sia la Palestina che il Cile hanno documentato che gli interventi compiuti negli anni ne hanno consolidato la conservazione.

Commenti
    Tags:
    alpproseccoalpi proseccoalpi prosecco unescoalp prosecco patrimonio mondiale
    Loading...
    in evidenza
    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    Le foto e post dell'imitatrice

    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE
    NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    i più visti
    in vetrina
    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip

    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Quando le Ruote da Sogno diventano eco-sostenibili

    Quando le Ruote da Sogno diventano eco-sostenibili


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.