A- A+
Costume
Boom di consumo di pesci/castori in Usa e Canada

 

La Chiesa è “universale”. È proprio ciò che si intende qualificandola come “cattolica”. La conseguente necessità di adeguarsi a tante situazioni diverse ha però creato delle anomalie che, estratte dal contesto, possono sembrare strane viste col senno di poi: tra queste, quella dell’invenzione dei pesci pelosi con quattro gambe.

Il digiuno ecclesiastico della Quaresima è una delle pratiche che ha necessitato di “aggiustamenti pragmatici” nel corso dei secoli quando è sembrato portare i fedeli alla necessità di barare in certe circostanze, per esempio durante l’espansione cattolica in Nord e Sud America dopo la scoperta del Nuovo Mondo. Roma era molto lontana e i fedeli avevano bisogno di mangiare.

Così, nel 17° secolo il Vescovo di Quebec ottenne dai suoi superiori il permesso di ridefinire i castori che allora abbondavano nei fiumi canadesi come “pesci” al fine di aggirare la regola del digiuno quaresimale che vietava il consumo di carne. Il roditore, semi-acquatico, era noto dopotutto come un bravissimo nuotatore. La deroga fu estesa anche al topo muschiato, un altro roditore che passava molto tempo nell’acqua.

Alla stessa maniera, la Chiesa in Sud America riclassificò il capibara - il più grande della famiglia dei roditori - come un pesce dal punto di vista dietetico, sempre perché trovato spesso nelle paludi e nei pressi dei fiumi. Il consumo del roditore durante la Quaresima è ancora praticato nel Sudamerica settentrionale. Nel 2005 un ristoratore di Barquisimeto, Venezuela, ha detto a un giornalista del New York Sun: “So che è una sorta di ratto, ma è squisito”.

Alla stessa maniera, il consumo dei pesci/castori è rimasto vivo in parti degli Stati Uniti e nel Canada. Nell’immagine qui sotto, una preparazione particolarmente curata di “coda di castoro”. La coda propriamente parlando - il cuoioso “remo” piatto con cui il mammifero nuota - non si mangia; il muscolo che serve a muoverla sì.

Un saluto balneare, James

Tags:
pesci 4 gambe

in evidenza
Venezia chiede decoro ai turisti No tuffi, pipì e picnic nelle calli

Costume

Venezia chiede decoro ai turisti
No tuffi, pipì e picnic nelle calli

i più visti
in vetrina
Ludovica Pagani star di Youtube: oltre 5 milioni di visualizzazioni

Ludovica Pagani star di Youtube: oltre 5 milioni di visualizzazioni

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Audi E-tron, nasce la gamma elettrica

Audi E-tron, nasce la gamma elettrica

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.