A- A+
Costume
Chewing gum: amico dei baci, ma nemico della salute. Ecco perché può far male
Fragola, menta, ribes nero... Se il chewing gum è l'alleato dell'alito profumato, non è necessariamente alleato della nostra salute. Ci piace masticare una gomma dopo aver mangiato, dopo aver fumato una sigaretta o per ingannare un'attesa stressante. Ma attenzione. Non è un caso forse che l'alleato dei baci stia vendendo sempre meno, con un calo del 7% sul mercato nel 2017, secondo il Nielsen Institute.
 
Forse i consumatori si stanno accorgendo sempre più di alcuni aspetti negativi legati al consumo di gomme da masticare, soprattutto in caso di quantità "massicce". Il chewing gum assicura sì una buona igiene mentale, come dicono alla pubblicità, oltre a essere da sempre reclamizzato come il miglior amico dei baci profumati e appassionati. 
 
"Ma bisogna stare attenti ai consigli del marketing, la verità scientifica è altrove", spiega Olivier Spatzierer, gastroenterologo presso l'American Hospital di Parigi, al quotidiano Le FigaroL'argomento "senza zucchero", in particolare, non deve trarre in inganno con questa apparente "innocenza" del prodotto. Secondo l'esperto, "il 95% delle gomme da masticare in Francia è senza zucchero, che viene però sostituito dai polioli (carboidrati idrogenati usati come dolcificanti in sostituzione allo zucchero, ndr) per ricreare un sapore dolce. Composti chimici particolarmente mal digeriti dal corpo".
 
Quindi, è così "rischioso" cedere alla gomma da masticare una volta ogni tanto? "È una vera polemica - risponde l'esperto -. Se consumato in modo equilibrato, si rimane nel concetto di piacere quindi non c'è pericolo, anche se sarebbe comunque meglio astenersi. Ma masticare più di dieci gomme al giorno fa male, questo è sicuro ", avverte il professionista.
 
Un problema, per esempio, riguarda i disturbi provocati alla digestione. Il cervello recepisce che si sta masticando, ma nello stomaco non arriva cibo e il corpo non capisce. Inoltre, masticando si accumula saliva in bocca e, quando questa viene inghiottita, si ingerisce anche aria, provocando problemi di aerofagia. Se si consumano inoltre più di 12 gomme da masticare al giorno, il transito intestinale viene accelerato perché c'è un effetto lassativo. 
 
Altro errore: masticare chewing gum per ingannare i morsi della fame. "A volte si fa lo stesso con un bicchiere d'acqua. Ma il corpo si accontenterà solo momentaneamente, al pasto successivo la fame sarà ancora di più", spiega il professionista. 
Tags:
chewing gumchewing gum salutechewing gum fa malechewing gum stomacochewing gum aerofagiachewing gum lassativo

in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

i più visti
in evidenza
Tre stelle a Mauro Uliassi E' il decimo chef in Italia

Siamo il secondo paese al mondo

Tre stelle a Mauro Uliassi
E' il decimo chef in Italia

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.