A- A+
Costume

Di Sara Severini, avvocato matrimonialista, autrice su Affari della rubrica "Comunione e Separazione"

Il recente d.l. 132/ 14 convertito in legge 162 /14 (il cosiddetto "divorzio fai da te") ha introdotto importanti novità nell'ambito del diritto di famiglia, fornendo ai cittadini nuove strade, alternative alla via giudiziale, per potersi separare o divorziare. 

Ma ci sono ulteriori cambiamenti: oggi l'approvazione del disegno di legge sul divorzio breve che consente ai coniugi di abbreviare i tempi per poter divorziare. Non saranno più necessari gli attuali tre anni di attesa dalla comparizione in tribunale,  indipendentemente dalla presenza o meno di figli minori.

La nuova legge riduce infatti, ad un anno in caso di separazione giudiziale o a  sei mesi, se consensuale, la durata del periodo di separazione ininterrotta dei coniugi che permette di proporre la domanda di divorzio. Il nuovo termine decorre dalla notifica della domanda giudiziale o dal deposito o notifica del ricorso e, i  sei mesi si applicano anche alle separazioni che, inizialmente contenziose, si trasformano in consensuali.

Anticipato anche il momento per chiedere  la divisione dei beni: la comunione dei beni si potrà sciogliere alla prima udienza presidenziale, quando il giudice autorizza i coniugi a vivere separati e non più come attualmente a seguito di pronuncia definitiva di separazione. L’ordinanza con la quale sempre i coniugi sono autorizzati a vivere separati è comunicata all’ufficiale di stato civile ai fini dell’annotazione dello scioglimento della comunione.

C’è poi l’applicazione immediata: il “divorzio breve” sarà operativo anche per i procedimenti in corso. E'  un provvedimento volto a  semplificare e velocizzare le procedure , nonché ad eliminare il carico di cause pendenti nelle aule giudiziarie.

Commenti positivi anche dal politico: “E' una norma di civiltà, in quanto sono decenni che il Paese aspetta norme più moderne che accorcino i tempi del divorzio riducendo peraltro quelle conflittualità di cui sono vittime in primo luogo i figli delle coppie che scelgono di separarsi"

Tags:
divorziobrevenovitàcomunionebeni
in vetrina
Coldiretti, un italiano su quattro green. 2021, no alla plastica monouso in Ue

Coldiretti, un italiano su quattro green. 2021, no alla plastica monouso in Ue

i più visti
in evidenza
E' morto a 70 anni Niki Lauda Fu una leggenda della Formula 1

Sport

E' morto a 70 anni Niki Lauda
Fu una leggenda della Formula 1


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan X-Trail: gamma motori rinnovata

Nissan X-Trail: gamma motori rinnovata


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.