A- A+
Costume
Foto di bambini down sui social: il leghista si scusa e cancella il profilo

Foto di bambini down sui social: il leghista si scusa e cancella il profilo

Lo stratega dei social della Lega Toscana Augusto Casali sta facendo infiammare i social a seguito di un suo tweet pubblicato nella giornata di ieri. Nel post, Augusto casali, ha ironizzato sul malfunzionamento di Facebook, il Facebook Down verificatori ieri, usanto la foto di tre bambini affetti da sindrome di down. 

Foto di bambini down sui social: il leghista si scusa e cancella il profilo - IL TWEET

Insieme alla foto ha inserito la frase: "Facebook, Instagram e Whatsapp in questo momento”. Con tanto di hashtag. Casali ha quindi ‘giocato’ sul termine down (letteralmente “giù”) usato per indicare il malfunzionamento di un sito o di un app web. 

Foto di bambini down sui social: il leghista si scusa e cancella il profilo - LA REAZIONE

Augusto Casali ha quasi subito eliminato il Tweet, ma troppo tardi: era già stato immortalato negli schermi di diversi utenti. Diversi utenti sono intervenuti per esprimere il proprio dissenso e a questo punto Casali, ha provveduto a chidere il proprio profilo twitter.

Foto di bambini down sui social: il leghista si scusa e cancella il profilo - LE SCUSE 

Non si sono fatte attendere le scuse de social media strategist della Lega Toscana. Ma non gli sono venute molto bene. Si è infatti scusato su Facebook così: “In queste ore sta avvenendo su Twitter un polemica su di un mio presunto post contro persone affette da sindrome di down. Twitter è un social che neanche utilizzo dove a malapena si può riscontrare la presenza di un mio account; post ironici sono solito farli, gestendo una comunità di oltre 30.000 persone basata proprio sull’ironia politica, che già ha suscitato polemiche simili. È ovvio che non ho assolutamente niente contro le persone affette da sindrome di down, alle quali comunque chiedo scusa per l’incomprensione”.

Foto di bambini down sui social: il leghista si scusa e cancella il profilo - LE SCUSE SU FACEBOOK

“Ignoro le decine di ingiurie subite dopo un’ironia incompresa, voglio solo testimoniare come la cosiddetta “gogna mediatica” sia fatta da tutte le parti politiche, non solo da “noi”: è normale nei social, già l’ho vissuta e l’affronto anch’essa con ironia, coerentemente con cosa faccio. Ci tengo però infine a notare con altrettanta ilarità come suddette ingiurie provengano unicamente da una parte politica la quale si fa da decenni avvocato per potere abortire individui affetti da tale sindrome. PS: ignobile chi mi da ruoli che non ho, ennesimo esempio di Fake News come col fenomeno Kekistan”.

 

 

Commenti
    Tags:
    foto bambini downfoto bimbi downbambini downlega
    in evidenza
    Procedimento disciplinare vs CR7 Uefa, ora Ronaldo rischia davvero

    Bufera Juventus-Atletico Madrid

    Procedimento disciplinare vs CR7
    Uefa, ora Ronaldo rischia davvero

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei famosi 2019, sfida Bettarini-Kaspar. NAUFRAGO IN USCITA E NOMINATION. Isola 2019 news

    Isola dei famosi 2019, sfida Bettarini-Kaspar. NAUFRAGO IN USCITA E NOMINATION. Isola 2019 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Da Ford una tuta che simula i colpi di sonno alla guida

    Da Ford una tuta che simula i colpi di sonno alla guida


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.