A- A+
Costume
La Guida de l’Espresso festeggia i 40 anni alla Leopolda

Un evento speciale, organizzato da Pitti Immagine, dedicato ai protagonisti dell’enogastronomia italiana d’eccellenza

Di Andrea Cianferoni

Una location d’eccezione per dei protagonisti d’eccezione: “I migliori vini d’Italia 2018” e “I migliori ristoranti d’Italia 2018”, decretati dalle Guide de l’Espresso, che quest’anno festeggia i 40 anni dalla sua pubblicazione. Alla Stazione Leopolda di Firenze “I migliori migliori vini d’Italia” sono stati celebrati insieme ai nomi di punta della ristorazione Made in Italy, con la presentazione della nuova edizione delle guide che sono diventate negli anni il punto di riferimento indiscusso del mondo del vino e della nuova cucina italiana. A condurre la premiazione, come da tradizione, il direttore delle Guide de l’Espresso Enzo Vizzari.  “La presentazione delle guide dell’Espresso, è un evento imperdibile per chi si occupa di food & wine in Italia - afferma Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – Alla Stazione Leopolda, come da tradizione, si celebrano e si incontrano i nomi di riferimento della migliore scena culinaria ed enologica italiana, per una vera e propria immersione geografica e culturale nei sapori e nei piaceri della nostra penisola, anche attraverso le nuove tendenze e i professionisti emergenti di questo settore. É la 15esima edizione che Pitti Immagine supporta questa presentazione, perché crediamo nel suo alto valore promozionale per i grandi vini e la grande ristorazione italiana, due settori oggi più che mai strategici per l’identità culturale e il lifestyle italiani”.  La guida si configura come l’unica in Italia completamente orientata al consumatore. Come la scorsa edizione, uno strumento empirico che presenta un focus su tre distinte classifiche: i “100 vini da bere subito”, i “100 vini da conservare” e i “100 vini da comprare”. A queste si aggiunge un nuovo inedito contenuto: i “100 vini da riassaggiare”, una sezione senza classifica concepita per dare un’ulteriore prospettiva al consumatore, quella evolutiva, con vecchie annate (dal 2013 al 1985) ed etichette che hanno fatto la storia.  Nella Guida “I Ristoranti d’Italia 2017” - a cura di Enzo Vizzari, dopo la rivoluzione dell’anno scorso con l’abolizione dei voti espressi in ventesimi, la novità è rappresentata dall’introduzione dei “cappelli d’oro” attribuiti ai “nuovi classici”: i dieci ristoranti che hanno contribuito in maniera decisiva a cambiare il volto della cucina italiana. Eccoli: Caino, Le Colline Ciociare, Dal Pescatore, Don Alfonso, Enoteca Pinchiorri, Lorenzo, Marchesi alla Scala, Miramonti l'Altro, San Domenico, Vissani.  La nuova guida fotografa non il mondo della ristorazione italiana ma il vertice della piramide, la parte migliore: circa 2000 locali selezionati fra oltre 200mila insegne, tutti migliori, ciascuno nella propria categoria: dalla trattoria alla tavola a “5 cappelli”, la miglior fascia di qualità, e sono cinque quest’anno i ristoranti con 5 cappelli:  Casadonna Reale Castel di Sangro (Aquila), Le Calandre Rubano (Padova), Osteria Francescana (Modena), Piazza Duomo Alba (Cuneo), Uliassi Senigallia (Ancona). I  premi speciali, invece, vanno a Davide Caranchini (Materia, Cernobbio) Giovane dell'anno, Gaia Giordano (Spazio, Milano) Cuoca dell'anno, Osteria Francescana per il Pranzo dell'anno (ma anche per il servizio in sala), Vincenzo Donatiello, uomo di sala da Piazza Duomo, come Maitre dell'anno, Gennaro Battiloro, della pizzeria La Kambusa, premiato per la pizza, Diego Rossi sul palco per Trippa, per il Premio Trattoria, condiviso con Officina del Gusto (Lucca) e Damiani e Rossi (Porto San Giorgio). Tra gli altri premiati, L'Osteria Arborina di Andrea Ribaldone e i Bros Floriano Pellegrino e Isabella Potì, per la Performance dell'anno; Il Portico di Paolo Lopriore e Due Camini di Domenico Schingaro come Novità dell'anno; il miglior piatto dell'anno, invece, è quello di Alessandro Dal Degan, della Tana Gourmet di Asiago. A conclusione della giornata di premiazioni, l’ormai celebre asta di Vini Pregiati e da Collezione organizzata annualmente in questa occasione da Pandolfini Casa d’Aste. Appuntamento imperdibile per gli operatori del settore e per i cultori dei grandi vini, in virtù del catalogo che presenta una selezione speciale di preziosi lotti suddivisi in vini italiani e francesi. 

Tags:
guida de l’espressovini ristoranti guida l'espresso

in vetrina
Inverno 2019, prime indicazioni: gelo e neve da record. Meteo inverno 2019

Inverno 2019, prime indicazioni: gelo e neve da record. Meteo inverno 2019

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Donald Trump visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Donald Trump visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
FCA e Atlantia: accordo per Telepass integrato sulle Jeep

FCA e Atlantia: accordo per Telepass integrato sulle Jeep

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.