A- A+
Costume
New York, la mostra "Heavenly Bodies" degli abiti sacri è la più visitata

New York, la mostra "Heavenly Bodies" degli abiti sacri è la più visitata

Il Metropolitan Museum of Art di New York supera se stesso. Mancano ancora due mesi alla chiusura della mostra ‘Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination’ ma l’esposizione risulta la più visitata di sempre della sezione Costume Institute e la terza nella storia dello storico museo americano.

Oltre un milione di visitatori ha già visto l'esposizione degli abiti sacri

Inaugurata lo scorso 20 maggio in pompa magna con il tradizionale gala a cui hanno preso parte numerose celebrities e stilisti – come Donatella Versace e Anna Wintur – la mostra ad oggi è stata vista da oltre un milione di visitatori superando il successo delle precedenti ‘China: Through The Looking Glass’ (2015) e ‘Manus x Machina: Fashion in an Age of Technology’ (2017).

Presente anche una raccolta di abiti mai esposti prima

‘Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination’ è dedicata al rapporto fra moda e immaginario cattolico, e le rosee aspettative sono state raggiunte anche grazie all’imponente campagna di comunicazione e della raccolta di abiti e oggetti preziosi, alcuni dei quali provenienti dalle collezioni vaticane e mai esposti prima, presenti all’interno dell’esposizione.

Dopo l’esibizione ‘Alexander McQueen: Savage Beauty’, risalente al 2011, le mostre del Met Costume Institute sono riuscite a catalizzare sempre più attenzione mediatica diventando un appuntamento culturale importante anche per i non appassionati di moda. La mostra sarà aperta fino all’8 ottobre. E l’obiettivo del Met è quello di raggiungere quota 1,5 milioni di visitatori.

Commenti
    Tags:
    new yorkmetropolitan museum of art di new yorkmetropolitan museum of artmostra heavenly bodiesheavenly bodies: fashion and the catholic imaginationmostra metropolitan museum of artabiti sacrimoda e chiesa
    in evidenza
    "Vita in Diretta, misura colma" L'Ad Salini sul piede di guerra

    MediaTech

    "Vita in Diretta, misura colma"
    L'Ad Salini sul piede di guerra

    i più visti
    in vetrina
    Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

    Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel Corsa-e: l’elettrica che si carica in modo veloce e semplice

    Opel Corsa-e: l’elettrica che si carica in modo veloce e semplice


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.