A- A+
Costume
"Non mi freghi più". Come difendersi da manipolatori, narcisisti e psicopatici

Dietro a ruoli professionali e posizioni sociali importanti si celano sempre delle brave persone. Dobbiamo sempre contraccambiare la gentilezza e i favori che ci vengono fatti. Se tutti si comportano in un certo modo è perché quel modo è corretto. Queste sono solo alcune delle erronee credenze che ci predispongono quotidianamente alle fregature. Siamo circondati da manipolatori e manipolatrici in tutti i contesti relazionali. Famiglia, coppia, scuola e lavoro rappresentano le sedi ove risulta più facile incontrare soggetti psicologicamente disturbati o meno, che attentano quotidianamente al nostro equilibrio e alla nostra serenità attraverso la mistificazione, l'abuso emotivo e l'inganno. Lo spiega la criminologa Cinzia Mammoliti, già autrice del best seller "I serial killer dell’anima" (Ed. Sonda), nel suo nuovo libro "Non mi freghi più. Come difendersi da manipolatori relazionali, narcisisti patologici, psicopatici".

"Spesso siamo incapaci di riconoscere i primi segnali perché tendiamo a fidarci automaticamente di certe categorie di persone - spiega ancora Cinzia Mammoliti -. In particolar modo di quelle che hanno con noi legami di sangue e di quelle che ricoprono ruoli professionali, istituzionali o sociali rassicuranti. Siamo più o meno tutti schiavi di erronee credenze che ci predispongono alle fregature. Ma la responsabilità non è sempre e solo nostra se tendiamo a cadere in trappole favorite anche da un sistema di manipolazione di massa che tende a premiare chi bleffa e penalizzare chi è in buona fede. Per evitare di farsi raggirare non basta conoscere i principali tratti distintivi dei manipolatori relazionali, ma occorre apprendere anche le loro principali tecniche di comunicazione ambigua e destabilizzante onde imparare a contrastarle. Auspico che questo prontuario possa rivelarsi un valido strumento di difesa, principalmente emotiva e verbale, per tutti coloro i quali si amareggiano la vita a causa di un'educazione, empatia o buon cuore che in qualche modo impediscono loro di contrastare efficacemente gli impostori".

Infine, attenzione: il manuale non è ad esclusivo uso delle donne, ma tiene conto di tutti quanti gli uomini vittime di manipolatrici subdole e perfide. Il ricorso prevalente al genere maschile quando si parla di manipolazione e soggetti che la mettono in atto è fatto solo per comodità espositiva.

Commenti
    Tags:
    non mi freghi piùcinzia mammoliticinzia mammoliti libronon mi freghi più libro
    Loading...
    in evidenza
    Riapre lo storico Pitosforo A Portofino arriva chef Cracco

    Costume

    Riapre lo storico Pitosforo
    A Portofino arriva chef Cracco

    i più visti
    in vetrina
    Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO

    Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie

    Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.