A- A+
Costume
Pitti Uomo ospita i nomi più promettenti della nuova scena creativa cinese

L’anno della Cina a Firenze. Grazie alla collaborazione di Fondazione Pitti Immagine Discovery e  Shanghai Fashion Week, a Firenze approderanno 10 designer che presenteranno le loro collezioni con uno showcase alla Fortezza da Basso - nella location delle Grotte: 8ON8, Danshan, FFixxed Studios, Percy Lau, Private Policy, Pronounce, Samuel Guì Yang, The Flocks, Staffonly, Untitlab. Tra gli eventi e progetti speciali in programma, il fashion show del duo cinese Pronounce e la mostra fotografica di Leslie Zhang, uno dei più affermati fotografi di moda cinesi, curata da Dan Cui. Guest Nation China è curato da Labelhood, incubatore fashion di designer emergenti, in collaborazione con V/Collective, e realizzato grazie al supporto di Tmall, Florentia Village, GXG, Huili, Youngor, Istituto Europeo di Design e Neos. Pitti Uomo guarda alla Cina anche martedi 11 giugno dalle 17 alle 21 in via Cavour 172, per l’inaugurazione del più importante concept store del centro fiorentino, dal nome rinascimentale Culla, dedicato ai millenials, ma non solo. Promosso da Globally Group, società italiana a vocazione export specializzata nel commercio elettronico Crossborder e nell’apertura di negozi Retail, che fa capo al presidente Anthony Zhang e al General Manager Sara Lin, il Flagship Store interpreta a Firenze il nuovo concept: uno spazio fertile, accogliente e libero in cui fashion e tecnologia si fondono per vivere insieme ai visitatori un’esperienza creativa. Il brand mix Culla nasce in uno spazio che si affaccia con tre grandi vetrine su via Cavour, a pochi passi dal centro storico di Firenze. Disposto su due piani, il negozio ha una superficie di 400 metri quadri. Al piano terra presenta una fusione di moda e hi-tech, mentre il piano seminterrato di 350 metri quadri offre uno spazio espositivo di show room ed un’area shooting. Concept ideato per il mercato internazionale, il brand Culla ha un naming dal suono rassicurante e musicale, con un’allitterazione morbida, facilmente memorizzabile e pronunciabile anche in altre lingue. L’ingresso di Culla nel mercato cinese prevede l’apertura di spazi retail monobrand in città di primaria importanza quali Shenzhen, Changsha, Wuhan, Chengdu, Chongqing, Hangzhou, Nanjing, Xi’an e Shenyang. Successivamente proseguiranno le aperture con partner cinesi in altre 30 città, anche di seconda fascia.  Globally group è stata fondata più di venti anni fa da Anthony Zhang. Sfruttando le origini imprenditoriali nell’ambito della produzione di pelletteria della famiglia di origine, Zhang fonda una società con un altro imprenditore italiano, lanciando così una propria linea di borse. I brand più prestigiosi nel mondo della moda vengono presto a conoscenza delle sue abilità ed è così che inizia la sua collaborazione con Chanel, Ken Scott ed altri marchi. Negli ultimi anni inizia una collaborazione con gli imprenditori italiani più importanti del settore del vino e diventa uno dei primi esportatori in Cina. Nel 2017 fonda la Globally Group, che guida insieme a Sara Suping, imprenditrice anch’essa di origine cinese che più di dieci anni fa fonda il marchio di borse ed accessori di moda J&C Jackie & Celine. Il marchio è attualmente distribuito all’interno di Coin e in molti paesi del mondo. Nel 2010 il forte legame con Firenze la porta ad acquisire il marchio di pelletteria italiana Desmo, rimodellando sia il logo che l’immagine internazionale. Attualmente Sara Suping è il direttore commerciale di Globally Group, azienda che vanta una esperienza nell’importazione e distribuzione di prodotti italiani ed internazionali in Cina, produzione di pelletteria di lusso Made in Italy per i maggiori gruppi fashion e luxury, sviluppo commerciale, retail e franchising, distribuzione di vini italiani all’interno della comunità italo-cinese e in Cina, tra cui Antinori e Sassicaia. L’esportazione verso la Cina rappresenta attualmente il 40% del fatturato dell’azienda, ed è esattamente su questo segmento che Globally Group decide di puntare per un’espansione retail ancora maggiore. Dalla Cina agli Stati Uniti.

Il brand Blauer Usa, che richiama il mondo militare e poliziesco americano presenta a Pitti Uomo la pre spring summer SS20 chiaramente ispirata a valori green, per volontà del suo direttore creativo e presidente Enzo Fusco, che , stagione dopo stagione, sta cercando di far diventare il brand di punta del Gruppo, sempre più eco, partendo dalle imbottiture, per passare ai  tessuti utilizzati, ma anche nelle tinture. Già  da anni infatti l’azienda utilizza, anche nelle colorazioni, prodotti che rispettano l’ambiente. Il must have  della stagione è il capo realizzato, sia nel tessuto che nell’imbottitura,  totalmente con fibra riciclata Repreve, una fibra sostenibile brevettata dall’azienda Unifi, realizzata interamente con la plastica post consumo di qualità alimentare e senza il nocivo bisfenolo. La collezione dà anche ampio spazio a capi imbottiti con piuma eco dell’azienda Sorona, accanto alla piuma riciclata, una riconferma per il brand che ormai la utilizza da 4 stagioni, apprezzandone l’estrema morbidezza e leggerezza.  Anche ACBC, che presenta le sue novità allo stand 51-53 dell'area My Factory, continua la sua rivoluzione nel mondo del footwear con il suo esclusivo concept che combina tecnologia e sostenibilità. Oceano, il nome e l’ispirazione della nuova collezione. Materiali leggerissimi e sempre più sostenibili si combinano in forme sinuose che evocano il movimento e le vibrazioni dell'oceano. La creatività si espande nella composizione infinita di un Unicum personalizzante ed eco-friendly.

A Pitti anche i quaranta anni di Giannetto Portofino. La famiglia Sansonne festeggerà a palazzo Castri, in piazza indipendenza 7, martedì 12 giugno i 40 anni del brand Giannetto Portofino, con la presentazione della nuova collezione SS2020. Un omaggio alla bella stagione, che utilizza le tonalità che più rappresentano l’ormai storico brand, come il giallo, il turchese, l’arancione e il verde sia sulle camicie a tinta unita che con quelle con stampe. Giannetto Portofino sceglie tinte naturali tenue che spaziano dal sabbia, al verde militare, fino al blu scuro. Importante introduzione nella collezione l’inserimento della tinta fluo, presentato in tinta unita su base cotone ed anche in lino 100% sempre con un effetto lavato e morbido.  Per Hydrogen è un importante ritorno al Pitti dopo diverse edizioni di assenza.  Il dinamismo e la velocità con cui intercambiare i look nel quotidiano sono il fil rouge della nuova pre-collezione SS20: capi in cotone come felpe e pantaloni con dettagli active, in particolare le bande fluo e reflex in triacetato sono elementi identificativi della proposta “Hydrogen Superfast”. Il fluo contamina gran parte della collezione, dai leggins sino alle hoodie e alle iconiche t-shirt. Ma sono i “sopra” e le giacche ad essere la vera innovazione proposta dal designer e fondatore Alberto Bresci. Come la giacca tecnica in mesh fluo a cui viene sovrapposta una nylon jacket trasparente,creando un capo unico e dal fit impeccabile. La collezione SS20 di Impulso punta sulla qualità dei tessuti, offrendo numerosi articoli in filo di Scozia, capi in cotone mercerizzato doppio ritorto dal titolo molto sottile e camicie in satin. Come ogni stagione la propostasi contraddistingue dalla ricchezza di dettagli, come sottocolli, spalle e polsi in tessuti a contrasto, stampati o ricamati. Per non tradire l’anima più profonda del brand sono stati sviluppati alcuni tessuti che richiamano il mondo della navigazione, predominato dai colori bianco, blu e rosso. Tra le texture divertenti bandiere nautiche colorate stampate su satin, tessuto fine, lucido, uniforme e dalla mano morbida. Lo stesso pattern in colore rosso, invece,si ritrova su un tessuto tecnico utilizzato per i capi beach wear All’interno dello stesso “pacchetto”si trova una stampa costituita da un colorato insieme di vele, nodi e corde da barca, simboli classici del tema nautico che racchiudono tutto il fascino romantico del mare. In questo tema vi è anche un tessuto in 100% cotone mercerizzato doppio ritorto con disegni di barche a vela realizzati con tecnica jacquard. Tema  Sun Peaks Nella collezione viene presentato inoltre un tema predominato da colori leggeri e freschi come il giallo limone, il verde menta, l’arancio melone e il bluette, denominato Sun  Peaks. Le righe oltre che un classico dello stile nautico sono anche sinonimo di look estivo: uno dei trend di maggiore successo, presente in ogni armadio.

Commenti
    Tags:
    pittiuomocinashanghaifashion weekcullamodabrandmarchioborsefatturatocollezioneportofinoblauerdiscovery
    in evidenza
    Allenarsi a non fare nulla La lentezza è cool

    Costume

    Allenarsi a non fare nulla
    La lentezza è cool

    i più visti
    in vetrina
    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social

    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti

    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.