A- A+
Costume
Presentato a Milano il Brickell Flatiron di Miami

CMC Group, società di sviluppo immobiliare fondata da Ugo Colombo, presenta Brickell Flatiron, ultima impresa del gruppo americano. Un’opera di architettura e design che sta sorgendo a Miami (1001 South Miami Avenue, Miami, FL 33130) e che verrà completata nel 2018. Una torre di 64 piani che diventerà il più alto edificio residenziale del quartiere al centro di Miami. Accanto a Ugo Colombo, in questo ambizioso progetto sono coinvolti: l’architetto Massimo Iosa Ghini, fondatore di Iosa Ghini Associati, e l’architetto Luis Revuelta, che stanno collaborando per realizzare un’opera esclusiva e di elevata qualità.

L’edificio, con uno sforzo strutturale non indifferente, diventerà l’icona italiana del quartiere di Brickell, il distretto economico-finanziario di Miami con la più alta concentrazione di istituti finanziari. Negli ultimi anni Miami è stata protagonista di una importante conversione, da luogo di vacanza per gli americani a città cosmopolita a tutti gli effetti, seconda dopo New York e tra le prime dieci città al mondo.

Il nuovo high rise ospita 549 unità con una Spa al 64° piano sospesa nel cielo a 224 metri di altezza. Per le unità abitative, dalle planimetrie spaziose grazie alle forme curvilinee della struttura, sono previste tipologie da 1 a 5 camere da letto, attici e residenze duplex. A oggi è stata venduta più della metà delle residenze disponibili.

Tutte le unità saranno arredate secondo un progetto su misura e con arredi e finiture italiani di altissima qualità. Le diverse aree delle abitazioni sono studiate per offrire ai residenti confort, bellezza, lusso e unicità. La hall della torre, dove il progetto riprende all’interno il tema delle curve che caratterizza l’esterno, è immersa nella luce naturale che penetra dalle grandi vetrate a tutta altezza e sarà arricchita con opere d’arte di Julian Schnabel.

Le cucine sono completamente accessoriate Snaidero, con piano in acciaio e ripiani in pietra, piano cottura e forno in acciaio inox elettrici, mentre i bagni avranno un doppio lavandino con rubinetti cromati Zucchetti, tutto importato dall’Italia. L’illuminazione è a incasso, i pavimenti in gres porcellanato italiano. Ogni abitazione è dotata di ampi balconi ellittici con vista panoramica e di numerosi sistemi tecnologici di ultima generazione.

Le aree comuni e le amenities riservate ai condomini, sviluppate tra interno ed esterno, si trovano ai piani diciassette e diciotto, dove saranno a disposizione piscina olimpionica, sala cinema, area dedicata alla degustazione dei vini, spazio per eventi, sala giochi e centro affari.

Perla di Brickell Flatiron, posizionata al 64° piano, è la Sky Spa, sospesa nel cielo con vista a 360 gradi su Miami, che comprende piscina panoramica, centro benessere e fitness con servizi terapeutici, bagno turco privato, sauna e spogliatoi. Presente anche una palestra di ultima generazione, di 586 metri quadri, che sarà dotata di attrezzi cardiovascolari e sollevamento pesi di alta tecnologia, di una sala aerobica, e dove sarà possibile frequentare corsi di pilates e yoga. Un ambiente sofisticato e incontaminato grazie alla combinazione tra le materie prime, onice, avorio e marmo abbinati a metalli caldi, ottone, bronzo e rame.

I servizi sono studiati per soddisfare ogni esigenza: la portineria e il garage aperti 24H, servizio self service di biciclette e deposito, sei ascensori ad alta velocità e montacarichi.

Tra gli obiettivi di Ugo Colombo c’è quello di rappresentare l’eleganza e la sofisticatezza del design italiano. Per questo motivo tutti i materiali utilizzati per gli arredi interni delle unità sono stati accuratamente selezionati e importati dall’Italia. "Lo scopo del nostro approccio di progettazione con Brickell Flatiron è quello di rappresentare l'idea di esclusività e lusso raggiungibile", dice Massimo Iosa Ghini. "Ogni elemento, spazi, oggetti e arredi, è stato progettato utilizzando finiture sofisticate e ricche con caratteristiche semplici e con grande attenzione al dettaglio”.

L'illuminazione è un elemento chiave in tutto il progetto, che usa il contrasto tra luci soffuse e sgargianti per distinguere gli spazi interni ed esterni della Sky Spa, per dare carattere agli spazi e suscitare emozioni. Grazie alla combinazione di ricche finiture di pregio ed elementi naturali, gli spazi evocano la sensazione del senza tempo e dell’eleganza per una realizzazione unica.

L’aperitivo presso il Bulgari Hotel è stato organizzato da Giorgia Matteucci e Daniela Corti. (www.ituoisognipiubelli.com)

Tags:
brickel flatiron miamibrickel flatiron milano
in vetrina
Milan, Suso: due sirene inglesi per lo spagnolo. Gattuso: "Merita il rinnovo"

Milan, Suso: due sirene inglesi per lo spagnolo. Gattuso: "Merita il rinnovo"

i più visti
in evidenza
Higuain, Chelsea apre al riscatto Ma detta le condizioni alla Juve

Calciomercato

Higuain, Chelsea apre al riscatto
Ma detta le condizioni alla Juve


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Antonio e Kimi in pista a Fiorano per lo shakedown di Alfa Romeo Racing

Antonio e Kimi in pista a Fiorano per lo shakedown di Alfa Romeo Racing


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.