A- A+
Costume
Rai e la bufera sessista sulle donne dell'Est. Chiude "Parliamone Sabato"

Rai: il dg chiude il programma di Paola Perego, "contraddice la nostra mission"

 

La Rai ha deciso la chiusura di 'Parliamone... Sabato', programma in onda su Rai1 condotto da Paola Perego e al centro di forti polemiche per la puntata di sabato scorso dove si parlava di donne dell'Est. "Gli errori si fanno, e le scuse sono doverose, ma non bastano", dichiara il direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto. "Occorre agire ed evolversi. La decisione di chiudere 'Parliamone... Sabato' non e' infatti solo la semplice e necessaria reazione ai contenuti andati in onda lo scorso sabato, contenuti che contraddicono in maniera indiscutibile sia la mission del Servizio Pubblico che la linea editoriale che abbiamo indicato sin dall'inizio del mandato. E' anche - prosegue il dg di viale Mazzini - una decisione che accelera la revisione del daytime di Rai1 sulla quale peraltro stavamo gia' lavorando da tempo". Questo - conclude Campo Dall'Orto - "al fine di rendere i contenuti Rai sempre piu' coerenti ai valori che ne ispirano la missione". E a sua volta il direttore di Rai1, Andrea Fabiano, aggiunge: "Rinnovo le mie scuse piu' sincere per quanto accaduto e ribadisco l'impegno per un'offerta sempre ispirata ai valori del Servizio pubblico".  
 

IL CASO: "6 motivi per scegliere le donne dell'Est". BUFERA SULLA RAI 
 

Bufera sulla Rai. Nel mirino dei social è finita la rubrica Parliamone sabato di Paola Perego, in onda all'interno di La vita in diretta su Rai 1,  che ha scelto come tema i 'Motivi per scegliere una fidanzata dell'est', con tanto di lista.

A sollevare indignazione generale era bastato il titolo della puntata 'La minaccia arriva dall'est. Gli uomini preferiscono le straniere' e la ciliegina è stata poi la grafica che in sei punti illustrava le ragioni per le quali gli uomini italiani potrebbero preferire le straniere, con particolare riferimento a quelle provenienti dai Balcani o dai paesi dell'ex Unione Sovietica:  sono sempre sexy, perdonano il tradimento, sono disposte a far comandare il loro uomo, non frignano e non si appiccicano e dopo il parto recuperano un fisico tonico.

Inevitabili le polemiche che stamattina hanno costretto alle scuse i vertici Rai. "Gli errori vanno riconosciuti sempre, senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a #Parliamonesabato" E' questo il tweet con il quale il direttore di Rai1, Andrea Fabiano, ha tentato di chiudere la polemica.

"La puntata di Parliamone sabato andata in onda lo scorso 18 marzo su Rai 1 mi mette in imbarazzo come amministratrice Rai, come donna e come cittadina di questo paese", ha detto, in una nota, Rita Borioni, componente del Cda Rai. "Sono imbarazzata, arrabbiata e basita dal tema e dal tono usato in trasmissione intessuto di sessismo, luoghi comuni, superficialita', basse allusioni, sguardi ammiccanti, sottocultura maschilista e a tratti razzista", aggiunge. "Vergognoso. Non riesco in questo momento a trovare altre parole. Per questo trovo giuste le scuse chieste questa mattina dal direttore di Rai1 Andrea Fabiano. Auspico che non si ripetano piu' episodi del genere che mettono in crisi la fiducia dei cittadini nel servizio pubblico", ha concluso.

 

Tags:
raidonne est raiparliamone sabatopaola peregoandrea fabiano

in vetrina
SILVIA PROVVEDI LATO B E TOPLESS. Belen, Cecilia Rodriguez, Canalis... Gallery

SILVIA PROVVEDI LATO B E TOPLESS. Belen, Cecilia Rodriguez, Canalis... Gallery

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Conte visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Conte visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Abarth Days 2018: il tour dello Scorpione

Abarth Days 2018: il tour dello Scorpione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.