A- A+
Costume
Social network, i giovani sempre più stufi. Uno su 3 cancella l'account

Nonostante i luoghi comuni secondo cui i giovani adulti sono ossessionati dai social media, nuovi dati suggeriscono che molti stanno considerando una sospensione temporanea e persino permanente dai loro newsfeed. Da un sondaggio di Hill Holliday del dicembre 2017, condotto dalla divisione di ricerca interna Origin, risulta che oltre la metà dei giovani di età compresa tra i 18 ei 24 anni ha dichiarato di "cercare sollievo dai social media".

E alcuni hanno cancellato completamente i loro account social. In effetti, il 34% dei giovani intervistati ha dichiarato di averlo fatto. Ma altri non hanno preso misure così drastiche.

Circa due terzi dei giovani utenti di social media hanno affermato di aver preso una pausa dalle piattaforme social. Ciò significa che non hanno cancellato il loro account, ma hanno smesso di usarlo per un po' e alla fine sono tornati.

In una cultura ormai centrata sull'avere i "mi piace", che cosa motiva questo tipo di comportamento tra i nativi digitali? Le ragioni sicuramente variano. Molti sono preoccupati di perdere tempo, mentre altri pensano che ci sia molta negatività sui social network. Scarso disinteresse verso i contenuti e commercializzazione della piattaforma sono stati citati da altri come motivazione per abbandonare i social media.

Tutte queste motivazioni per esempio hanno travolto Facebook e molti si sono presi un "anno sabbatico sociale". Molti utenti hanno dichiarato di essere insoddisfatti del gigante dei social media a causa di interazioni negative con altri utenti, contenuti irrilevanti a causa degli aggiornamenti di News Feed e la sensazione che la piattaforma sia inondata di pubblicità.

E non è solo Facebook il problema. Nel mirino anche Instagram, Snapchat o Twitter, mentre l'insofferenza è minore rispetto a Tinder, Pinterest o LinkedIn. Il sondaggio di Hill Holliday è solo uno studio sui sentiment  nei confronti dei social media: non tutti pensano di abbandonare del tutto i social network.

eMarketer prevede anzi che 2,65 miliardi di individui in tutto il mondo - oltre il 72% degli utenti di Internet - utilizzeranno i social media almeno una volta al mese nel 2018. E Facebook rimarrà il social network più popolare. Circa il 62,9% degli utenti di social network in tutto il mondo accederà a Facebook almeno una volta al mese, sempre secondo le stime di eMarketer.

Tags:
social network giovanigiovani social networkgiovani social network stanchigiovani stanchi social nerwork
in vetrina
Young Boys-Juventus. Dybala, gol annullato per 'colpa' di Cristiano Ronaldo

Young Boys-Juventus. Dybala, gol annullato per 'colpa' di Cristiano Ronaldo

i più visti
in evidenza
Per Esselunga Natale da favola Lo firma Armando Testa

Costume

Per Esselunga Natale da favola
Lo firma Armando Testa

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercdes lancia le 5 C destinate a rivoluzionare il concetto di mobilità

Mercdes lancia le 5 C destinate a rivoluzionare il concetto di mobilità

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.