A- A+
Costume
Tutti pazzi per le donne "tonde". Arriva il sito d'incontri dedicato alle "Big Beautiful Woman"


A partire dalla metà degli Anni Ottanta, la percentuale degli adulti italiani con qualche chilo di troppo è cresciuta esponenzialmente, fino ad arrivare oggi ad un 50% di maschi e ad un 42% di donne in sovrappeso. Ma le rotondità agli uomini piacciono. Così, considerando il notevole aumento del sovrappeso in Italia, Alex Fantini, già ideatore dei portali CougarItalia.com e SugarDaddy.it, ha ingegnosamente individuato una lacuna nel mercato dei siti di incontri online, creando un portale apposito (www.SugarBBW.it) dove le donne che sono in sovrappeso possono cercare amicizia, amore, romanticismo e altro ancora.

C 2 fotogallery 1013721  ImageGallery  imageGalleryItem 4 image
Guarda la gallery

Stavolta Alex Fantini ha optato per un mercato di nicchia molto specifico che va a soddisfare la crescente domanda di un rifugio sicuro in linea dove le donne BBW, acronimo del neologismo inglese "Big Beautiful Woman", possono trovare la loro anima gemella. «Molte delle nostre iscritte trovano spesso arduo relazionarsi nella vita reale perché, a causa del loro sovrappeso, temono un rifiuto. Ma sul nostro nuovo sito le "Big Beautiful Woman" possono essere sicure che quelli che le stanno contattando sono veramente attratti da partner più rotonde» puntualizza Alex Fantini.
 
D'altra parte l'uomo italiano sta tornando ad apprezzare le forme generose. Le curve morbide e qualche chilo in più sono la carta vincente della donna del 2014. A confermare questa tendenza anche le iscrizioni al portale SugarBBW.it che in appena un mese di vita ha superato le 10 mila registrazioni, con un 57% di donne e un 43% di uomini iscritti al portale. Percentuali che dimostrano un'inversione di tendenza rispetto al recente passato che ha visto in auge le donne magrissime. Complessivamente il 46% degli italiani dai 18 anni in su è in eccesso ponderale e a livello di genere, gli uomini sono più grassi delle donne: è in sovrappeso il 50% dei maschi rispetto al 42% delle donne.

Donne oversize 3
   Guarda la gallery
 

Una situazione che, da un punto di vista regionale, coinvolge più le popolazioni del Sud: la Campania con il 51% e la Sicilia con il 50% sono infatti le regioni che hanno la maggiore prevalenza di persone in sovrappeso, mentre il Molise con il 13% e la Basilicata con il 12% sono quelle con la maggiore prevalenza di persone obese. E nelle altre regioni? Nel Lazio sono in sovrappeso il 43% dei maggiorenni, mentre in Lombardia il dato scende al 39%, la percentuale più bassa d'Italia. Eppure anche a Milano gli uomini desiderano un corpo formoso, a scapito delle taglie 38 di una volta.
 
Oggi qualche chilo in più è molto apprezzato perfino dalle stelle di Hollywood, come la splendida Jennifer Lawrence. «Per i canoni di Hollywood sono obesa. Vengo considerata un'attrice grassa» ha dichiarato la protagonista del film "Hunger Games", con un'affermazione che non stupisce e anzi trova riscontro in quella di Salma Hayek, che in un'altra intervista si dichiara «bassa e pienotta». Insomma delle star BBW le cui rotondità tanto piacciono agli uomini. E a celebrare la donna formosa, quale vera e propria icona sexy del 2014, ci pensa SugarBBW.it, portale interamente dedicato agli incontri tra donne morbide e prosperose e uomini che ne amano le forme.

LA PSICOLOGA CHE DICE?

La psicologa e psicoterapeuta Giuliana Proietti, direttrice del sito psicolinea.it, commenta con Affaritaliani.it le implicazioni psicologiche e sociologiche del caso

Oggi tornano di moda le donne tonde. Ma facciamo un passo indietro. Apprezzarsi e accettarsi è una cosa che si può "imparare"? Se sì in che modo? Chi da questo tipo di sicurezze?
"Tutti tendono ad allinearsi, esteticamente, ai modelli percepiti come "gradevoli" in una data società e cultura. Ci si accetta dunque con maggiore facilità se i modelli proposti dai media sono simili alla realtà. Molte ragazze giovani oggi non si accettano non perché non si sentono belle, ma perché sentono di non rispondere ai canoni imposti dall'industria della bellezza (moda,  showbiz, chirurgia estetica, cosmetici ecc.). Quando si è giovanissimi si è inoltre particolarmente vulnerabili, in quanto fa parte dell'adolescenza stessa non accettare i cambiamenti del proprio corpo, convincersi che alcune parti specifiche siano sgradevoli (dismorfofobia) e rovinino il look estetico, nel suo insieme. Ci si può dunque accettare più facilmente quando si ha un buon livello di autostima, il che significa ricevere gratificazioni anche in altri settori, oltre quelli specifici dell'estetica, oppure, per rimanere nel campo dell'estetica, quando ci si sente apprezzati ed amati, nonostante i difetti fisici che si pensa di avere".

Guarda la gallery

Il problema estetico c'è sempre stato o viviamo in una particolare contingenza storica in cui l'esteriorità ha un peso maggiore? Forse la crisi, l'instabilità e la difficoltà a trovare soddisfazioni spingono a cercarle nell'apparenza?
"Il problema estetico c'è sempre stato, anche se ovviamente, nel corso dei secoli, sono cambiati i canoni di riferimento. Negli ultimi anni tuttavia il fattore estetico ha ricevuto un'attenzione eccessiva, per cui molte ragazze sono cresciute con il mito della bellezza (come se questa fosse l'unica caratteristica del successo personale) e con il mito del giovanilismo (come se gli anni più importanti della vita fossero quelli in cui si è anche belli - cioè quelli della giovinezza -, mentre paradossalmente è aumentata l'attesa di vita, che ha raggiunto, per le donne, gli 83 anni...)". C'è sicuramente da dire che la bellezza, lo dicono le ricerche, è comunque un buon viatico per qualsiasi professione, anche se è provato che l'eccessiva bellezza è invece un limite, perché le aziende, ad esempio, non amano assumere persone eccessivamente dotate fisicamente, che potrebbero portare scompiglio e contrasti in azienda".

E gli uomini?
"Questa ossessione della bellezza colpisce ormai largamente anche i ragazzi i quali non si sentono più giudicati per le tradizionali caratteristiche maschili, come il carattere, le capacità sociali, lo status socio-economico, ecc., ma anche per la forma fisica o i lineamenti del viso. Sono aumentati infatti in questi anni sia il consumo di cosmetici maschili, sia la chirurgia estetica".

Hilary Duff 5
   Guarda la gallery

E' una coincidenza che in questo momento storico-sociale venga registrato un boom di depressione?
"La depressione giovanile riguarda la impossibilità di fare sogni e progetti, cioè ciò che motiva verso le professioni e la costruzione della propria vita. Vivere alla giornata, accumulare frustrazioni per tutto quello che si potrebbe fare o si potrebbe avere e che invece viene negato dalla impossibilità di avere un lavoro e con esso una vita indipendente, certamente porta alla depressione. Inoltre, pesa il fatto che non si riesce a vedere la fine del tunnel di questa crisi, tutto sembra legato al caso, agli incontri che si fanno, all'estetica, anziché a qualcosa di molto più costruttivo (ad esempio, la  formazione personale).

Non c'è un nesso antropologico tra carne e piacere, abbondanza e bellezza? Cioè l'uomo non dovrebbe per natura preferire una donna formosa? E' saltato quel nesso? Se è saltato, come mai?
"Si, certamente, c'è questo nesso antropologico, tanto è vero che gli uomini hanno sempre gradito, nell'intimità, le donne formose, che sembrano le più sane e dunque le più adatte alla procreazione. Ed è ancora così: sono pochi gli uomini che amano le anoressiche, ma sono le donne che, per stimarsi, devono sentirsi apprezzate dal mondo e dalle persone che sognano di poter frequentare".

Le taglie forti tornano di moda. E' stato detto e scritto. Ma non solo nella "realtà". Anche nelle fiabe. Una giovane creativa, Aly, pubblica sul sito degli artisti indipendenti Ufunk le sue principesse Disney...

 

Tags:
curvymagredonne
Loading...
in vetrina
Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio

Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio

i più visti
in evidenza
Bill Gates supera Jeff Bezos E' la persona più ricca del pianeta

Al terzo posto il magnate francese Bernard Arnault

Bill Gates supera Jeff Bezos
E' la persona più ricca del pianeta


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2

Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.