Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Vacanze? Si scelgono su Tinder. In ferie dove "rimorchi" di più

TENDENZE/ Le app di dating sempre più importanti, perfino nell'organizzazione delle ferie. La meta? Si sceglie su Tinder. E l'amante...

Vacanze? Si scelgono su Tinder. In ferie dove "rimorchi" di più

In vacanza per conoscere le bellezze del posto? Sì, ma intendiamoci: niente spiagge o città d'arte. O meglio, non solo quelle. Cercasi bellezze locali in carne ed ossa, possibilmente simpatiche ed affascinanti. Niente di nuovo, penserà qualcuno. Da sempre si sceglie la meta considerando anche dove sarà più facile fare incontri. Un esempio? Il Salento, meta cool per tanti giovani, meglio della Liguria, amata dalle famiglie.

Negli ultimi tempi, però, le app di dating hanno aiutato ad affinare il meccanismo della scelta. La ricerca di nuove amicizie e flirt ora parte quando si è ancora a casa e con grande anticipo, mica si va più a scatola chiusa sperando di fare il grande incontro sul lungomare... A raccontare la nuova tendenza ad Affaritaliani.it è un utente abituale di Tinder, una delle app più famose e diffuse per conoscere nuove persone online. Dopo essersi creati un profilo, ci si può geolocalizzare in qualunque parte del mondo ci si trovi, o si voglia andare, e subito si entra in contatto con persone del posto. "Io ho iniziato a pensare alle vacanze a maggio - racconta L.M., milanese 31enne -. Prima di decidere dove andare, ho cercato qualche 'match' su Tinder in base alle mete che avevo in mente: Tel Aviv, San Pietroburgo, New York, Copenaghen... Ho cercato di capire dove avrei potuto incontrare ragazze carine e interessanti. Anche altri utenti che conosco fanno così".

Si fa amicizia a distanza, si chiedono consigli di viaggio in anticipo. Quando si arriva sul posto, ci si lascia guidare alla scoperta del luogo. A volte nasce qualcosa, altre volte non scatta nemmeno una semplice simpatia. Il segreto, in questi casi, è "mettersi in contatto con più persone nella stessa città, anche perché, programmando con 2-3 mesi di anticipo, si rischia che qualche rapporto vada scemando ancora prima di incontrarsi". Un altro segreto per non creare troppe aspettative nell'altra persona è quello di "far credere che la decisione di andare in vacanza in quella città sia stata già presa, non che si andrà lì apposta per conoscersi di persona. Anche in questo caso bisogna lasciarsi un margine di libertà. Se poi si decide per una meta diversa, si può sempre inventare un imprevisto e rimandare l'incontro alle vacanze successive".

Agosto, moglie mia non ti conosco: il 67% dei tradimenti accade durante le vacanze

 

Non solo. Le vacanze, oltre a rimorchiare, sono spesso l'occasione per tradire. Secondo uno studio inglese pubblicato sul Daily Mail una coppia su 10 non sopravvive all'estate. Colpa dei litigi, ma anche (e soprattutto) dell'infedeltà. Gleeden, il sito leader in Europa degli incontri extraconiugali con più di 3 milioni e mezzo di iscritti, ha lanciato un sondaggio sulla sua community. Su 7000 intervistati*, se il 91% ha ammesso di aver più volte avuto la tentazione del tradimento durante le vacanze con il/la partner ufficiale, il 67% non si è fermato ai soli pensieri. Tra coloro che hanno già approfittato del contesto vacanziero per concedersi una scappatella, oltre la metà (52%) si trovava in vacanza con gli amici, mentre il 18% era addirittura da solo. Facile così, lontano dagli occhi lontano dal cuore.

 

Tradimenti, il 23% avviene proprio sotto il naso del partner ufficiale

 

Tuttavia, il dato più sorprendente è quel 23% di traditori che ha ceduto alle sirene dell'infedeltà quando era in vacanza con il/la partner ufficiale, coniuge o fidanzato/a che sia. Ma perché è così facile mettere le corna in vacanza? Il motivo principale è essenzialmente di tipo pratico: una scappatella estiva è più facile da nascondere (66%), soprattutto quando il partner ufficiale è lontano e il fling di turno abita in un luogo ben distante dal nostro. Infatti, solo l'11% degli intervistati ha ammesso di essere stato scoperto. In estate poi è più facile conoscere persone nuove (19%) fuori dalle solite cerchie; infine, perché viene vista come un momento di debolezza passeggera, come qualcosa di divertente e non impegnativo (12%). E infatti il 31% si è tolto il prurito con un one night stand, ovvero la classica "botta e via". Per il 42% la liaison estiva si è protratta un po' più a lungo, fino alla fine della vacanza. Difficile comunque che sopravviva all'inverno, anche se qualcuno ci è riuscito e ha tenuto viva la fiamma per i mesi successivi (19%) se non addirittura per un anno (8%). Poi, ovviamente, è tornata l'estate.

 

Gli italiani tornano alle vacanze: ad agosto 20,9 mln italiani (+7%)



Quest'estate sono 20,9 milioni gli italiani che si concedono almeno un giorno di vacanza fuori casa nel mese di agosto con un aumento del 7% rispetto allo scorso anno. E' quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixe' nell'unico giorno dell'estate definito dall'Anas da bollino nero in cui e' previsto il maggior concentramento maggiore delle partenze.

Quest'anno sembra dunque essersi accentuata - sottolinea la Coldiretti - l'abitudine, tutta nazionale, di concentrare le partenze nel mese di agosto, che e' di gran lunga il piu' gettonato dell'estate. Ma a differenza del passato quasi la meta' degli italiani in vacanza (49%) ha scelto la prenotazione on line che ha raggiunto il massimo storico di sempre, secondo l'indagine Coldiretti/Ixe' dalla quale si evidenzia il profondo cambiamento nelle abitudini degli italiani che sulla base dell'indicazioni della rete piu' facilmente sono disponibili a cambiare mete e programmi. Secondo l'indagine il 30% dei vacanzieri prenota da solo sui siti web delle strutture recettive mentre il 19% usufruisce dei siti specializzati e il 17% preferisce non prenotare. Una soluzione anche per contenere le spese con i prezzi in alta stagione che sono superiori anche del 30% per l'alloggio, il vitto, ma anche per le attivita' ricreative che subiscono - sottolinea la Coldiretti - una impennata nella prima meta' di agosto. La concentrazione delle partenze contribuisce comunque ad aumentare la a spesa media destinata dagli italiani alle vacanze estive che sale a 803 euro per persona con un aumento del 16% rispetto allo scorso anno. Ad essere preferita nelle destinazioni e' l'Italia che - precisa la Coldiretti - e' scelta come meta dal 78% anche per i drammatici episodi di terrorismo internazionale che condizionano la scelta delle vacanze di quasi quattro italiani su dieci (38%) che hanno deciso di mettersi in viaggio. Il risultato e che la grande maggioranza degli italiani privilegia la permanenza in Italia, anche se non manca chi coglie l'occasione delle vacanze per varcare i confini magari scegliendo piu' attentamente i luoghi di villeggiatura.

Si riduce leggermente - sottolinea la Coldiretti - a 11,2 giornate la durata media del tempo trascorso lontano da casa. Per quasi un italiano su quattro la durata - precisa la Coldiretti - e' compresa tra 1 e 2 settimane, ma c'e' un fortunatissimo 3% che stara' fuori addirittura oltre un mese. Se e' il mare a fare la parte del leone per 7 italiani su 10 (69%), seguito dalla montagna con il 17%, si assiste - precisa la Coldiretti - alla ricerca di alternative meno affollate con la campagna che e' scelta dal 9% dei vacanzieri.

Tra gli obiettivi della vacanza la ricerca della buona alimentazione con un terzo del budget destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialita' enogastronomiche, con una decisa svolta verso prodotti ad alto valore salutistico nell'estate 2017. Circa la meta' degli italiani in viaggio - continua la Coldiretti - ha scelto di alloggiare in case di proprieta', di parenti e amici o in affitto ma nella classifica delle preferenze ci sono nell'ordine anche alberghi, bed and breakfast, villaggi turistici e gli agriturismi che fanno segnare un aumento rispetto allo scorso anno anche grazie alla qualificazione e diversificazione dell'offerta ma anche all'ottimo rapporto tra prezzi/qualita' con la scelta che avviene sempre piu' di frequente attraverso siti come www.campagnamica.it e alla nuova App "Farmersforyou" il nuovo servizio di Coldiretti che sullo smartphone o sul tablet permette di accedere a tutta la rete di Campagna Amica, il piu' grande circuito europeo di vendita diretta e ospitalita' degli agricoltori. Negli oltre 22mila agriturismi italiani si prevede nell'estate 2017 un aumento delle presenze stimato pari al 8 per cento rispetto allo scorso anno, con lo storico sorpasso degli ospiti stranieri rispetto a quelli italiani secondo le stime della Coldiretti.


In Vetrina

Grande Fratello Vip 2, Impastato accusa Bossari. Scoppia il caso. GF VIP 2 NEWS

In evidenza

Alessia Marcuzzi e gli uomini "Sono un'irrequieta, ma..."
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Nuove Porsche 718 GTS: sportività e design

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.