A- A+
Cronache
Asia Argento: "Mai fatto sesso con Bennett, sui soldi decise Bourdain"

Asia Argento, mai avuto rapporti sessuali con Bennett

"Sono profondamente scioccata e addolorata dal dovere leggere notizie assolutamente false. Non ho mai avuto alcun rapporto sessuale con Bennett". Lo afferma Asia Argento - in una nota diffusa dalla sua agente e dal suo avvocato - in riferimento all'articolo del New York Times di ieri. Articolo il cui contenuto "smentisco e contesto con la massima forza", aggiunge l'attrice. Su Jimmy Bennett, Asia Argento aggiunge: "Quello che mi ha legato a lui per alcuni anni è stato solo un sentimento di amicizia, terminata quando, dopo la mia esposizione nella nota vicenda che riguardò Weinstein, Bennett - che versava in gravi difficoltà economiche e che aveva precedentemente assunto iniziative giudiziarie anche nei confronti dei suoi stessi genitori rivolgendo loro richieste milionarie - inopinatamente mi rivolse una esorbitante richiesta economica. Bennett sapeva che il mio compagno, Anthony Bourdain, era percepito quale uomo di grande ricchezza, e che aveva la propria reputazione da proteggere, in quanto personaggio molto amato dal pubblico". "Anthony - prosegue Asia - insistette che la questione venisse gestita privatamente e ciò corrispondeva anche al desiderio di Bennett. Anthony temeva la possibile pubblicità negativa che tale persona, che considerava pericolosa, potesse portarci. Decidemmo di gestire la richiesta di aiuto di Bennett in maniera compassionevole e venirgli incontro. Anthony si impegnò personalmente ad aiutare Bennett economicamente, a condizione di non subire più intrusioni nella nostra vita". "Questo è, dunque, l'ennesimo sviluppo di una vicenda per me triste, che mi perseguita da tempo, e che a questo punto non posso che contrastare assumendo nel prossimo futuro tutte le iniziative a mia tutela nelle sedi competenti", conclude l'attrice. (Nex/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 21-AGO-18 17:28 NNNN

Harvey Weinstein si sta sfregando le mani. Già, perché lo sviluppo nella vicenda di Asia Argento, sua principale accusatrice finita nell'occhio del ciclone per un risarcimento di 380mila dollari a un collega che l'accusa di violenze sessuali, rischia di far saltare l'impianto accusatorio contro il produttore cinematografico caduto in disgrazia e messo alla gogna dal movimento #MeToo.

Benjamin Brafman, uno dei legali dell'ex patron della Miramax, parla di "elevato livello di ipocrisia di Asia Argento", e aggiunge: "Il dato ancor più stupefacente è che, mentre la signora Argento manovrava per accordarsi in segreto riguardo a un caso di abusi su minore, pubblicamente era fra le voci più agguerrite dell'accusa contro Weinstein, malgrado la loro fosse una relazione tra due adulti consenzienti durata quattro anni".

La posizione della difesa di Weinstein è granitica: "La cristallina doppiezza della condotta della signora è davvero sbalorditiva e dovrebbe almeno essere utile a dimostrare a tutti con quanta superficialità siano state verificate le accuse contro il signor Weinstein e a favorire di conseguenza un giusto ed equo processo e non una condanna preventiva fondata sulla disonestà".

L'incrinata credibilità della Argento influenzerà la decisione del tribunale sul caso Weinstein? La parola spetterà ai giudici, anche se la "giuria popolare" del web e gran parte dell'opinione pubblica si sono schierate perlopiù con l'accusato e non con l'accusatrice. 

Tags:
asia argentoharvey weinsteinmolestie sessualimetoojimmy bennett

in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

i più visti
in vetrina
Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Opel punta a un ruolo guida nel progresso della mobilità elettrica

Opel punta a un ruolo guida nel progresso della mobilità elettrica

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.