A- A+
Cronache
Asia Bibi e il suo avvocato

È sbarcato a Fiumicino un cittadino pakistano. Non è stato trattato molto bene dalla Polizia dell’aeroporto. Aveva con sé solo una bottiglietta d’acqua e un sacchetto con qualche indumento. I poliziotti hanno dubitato dei suoi documenti. Ma non era un immigrato clandestino. Era Saif ul-Malook, il difensore di Asia Bibi, che ha dovuto mettersi in salvo fuggendo da Lahore a seguito dalle minacce di morte degli estremisti per aver salvato la sua assistita dall’impiccagione.

Dall’Europa Saif ul-Malook continuerà pubblicamente la sua lotta per salvare definitivamente la sua assistita. Asia Bibi è stata assolta dopo nove anni di carcere e due condanne a morte nei precedenti giudizi, detenuta con il velo sul capo in un carcere del Pakistan, in condizioni che possiamo immaginare.

L’accusa nei suoi confronti, appartenente alla piccola minoranza cristiana, era quella di blasfemia per aver offeso il profeta bevendo, sì solo bevendo, dal secchio di una mussulmana. Per anni folle inferocite hanno chiesto la sua morte. Addirittura un governatore del Punjab che si era mosso in suo favore è stato assassinato da un fondamentalista.

small 120206 171627 to060212cro 2084Guido Salvini
 

Possiamo immaginare quanto sia stata coraggiosa la sua difesa da parte dell’avvocato, in una situazione che nulla ha a che vedere con le nostre aule e con i diritti cui siamo abituati e che consideriamo normali. In realtà la Corte Suprema non ha assolto Asia Bibi perché ha ritenuto che la blasfemia non sia un reato e un reato da punire con la pena di morte. L’ha assolta affermando che le prove contro di lei erano “contraddittorie”. In questo modo non è stato toccato uno dei principi fondanti dell’Islam quello per cui quella religione e i suoi simboli sono intoccabili, un principio su cui tutti gli islamici o quasi, “moderati” o estremisti che siano concordano.

Quindi l’arma in mano alla teocrazia non è stata, come alcuni pensano, in alcun modo disinnescata. È proprio la punizione della blasfemia, insieme al divieto di apostasia, a costituire il potere dell’Islam, quello che la rende una religione totalitaria e oppressiva in tutte le terre in cui si è diffusa. Il Pakistan è del resto una fucina del fascismo islamico più aggressivo. Benché nominalmente alleato degli USA dell’Occidente ha dato un grande contributo alla diffusione del fondamentalismo e non solo Asia Bibi ma tutti i cristiani e gli appartenenti alle altre minoranze sono quotidianamente perseguitati.

Quasi nessuno si è mosso per salvare la vita di Asia Bibi. Non si è mosso l’Onu, né la Commissione europea per i diritti umani, né le Ong, né il mondo islamico “moderato”, né il mondo progressista, nè le femministe e nemmeno le più importanti autorità politiche in Italia e all’estero.

È stato un silenzio indecente. Solo il sindaco di Parigi e pochi altri hanno organizzato iniziative pubbliche a suo favore Non sappiamo cosa abbia fatto il Vaticano ma se qualcosa ha fatto, lo speriamo, è intervenuto nel modo sotterraneo che è tipico del suo agire. Ancora si susseguono manifestazioni di piazza contro Asia, tuttora segregata e che non può lasciare il paese ove corre gravissimi pericoli. La battaglia per salvare la vita di Asia Bibi non è ancora finita. Bisogna impegnarsi perché ella possa uscire dal Pakistan. Attribuirle se necessario la cittadinanza italiana. Non bisogna dimenticarla, come troppi hanno fatto. E non dobbiamo dimenticare il suo coraggioso avvocato, uno dei migliori simboli di una professione che ha per suo compito anche la difesa in ogni luogo dei diritti umani.

Guido Salvini (magistrato)

Commenti
    Tags:
    asia bibiavvocato
    in evidenza
    Lady Gaga cade giù dal palco Germanotta tonfo! FOTO-VIDEO

    Incidente allo show di Las Vegas

    Lady Gaga cade giù dal palco
    Germanotta tonfo! FOTO-VIDEO

    i più visti
    in vetrina
    BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip

    BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    On Air la nuova campagna a 360 gradi di Opel Grandland X Hybrid4

    On Air la nuova campagna a 360 gradi di Opel Grandland X Hybrid4


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.