A- A+
Cronache
Banche, Di Maio: "Nuova commissione inchiesta a gennaio, Paragone presidente"

Banche: Di Maio, Bankitalia prima audita commissione inchiesta

Entro fine gennaio sara' insediata la nuova commissione d'inchiesta sulle banche e la prima ad essere audita sara' Bankitalia. Lo ha annunciato il vicepremier, Luigi Di Maio, nel corso di una diretta su Facebook. "Entro fine gennaio ci sara' la nuova commissione d'inchiesta sulle banche, con Gianluigi Paragone presidente e non Casini - ha detto - e il primo a essere audito sara' la Banca d'Italia, che doveva sorvegliare. Vogliamo accertare anche le responsabilita' della Banca d'Italia" in questi anni. Di Maio ha poi sottolineato che Bankitalia e' "l'altro ente che doveva sorvegliare su queste banche in questi anni. Non do tutte le colpe a Banca d'Italia perche' ci sono le regole della sorveglianza della Bce. Bene - ha proseguito - cambieremo anche quelle, ma vogliamo anche accertare le responsabilita' di Banca d'Italia".

Carige: Di Maio, pubblicheremo elenco debitori 'soliti noti'

Il governo chiedera' al commissario di Carige l'elenco dei debitori della banca e pubblichera' i nomi " dei soliti noti che hanno avuto favori dalle banche in questi anni, e la faremo pagare a tutti i banchieri che hanno ridotto cosi' quella banca per fare favori. Lo ha detto il vicepremier, Luigi Di Maio, nel corso di una diretta su Facebook. "Scriveremo al commissario di Carige e gli chiederemo di rendere noto al governo l'elenco dei debitori - ha detto - vogliamo sapere chi sono i De Benedetti di Carige. Vogliamo vedere se ci sono legami con gli ex amministratori delegati di Carige, perche' chiederemo, nel caso, di promuovere azione nei loro confronti". E, ha aggiunto: "Pubblicheremo quei nomi. Nessun banchiere piu' restera' impunito, la musica sulle banche e' cambiata". "Chiederemo al commissario di promuovere l'azione di responsabilita' sugli ex amministratori delegati di Carige - ha proseguito Di Maio - cioe' quelli la' che hanno gestito con il consiglio di amministrazione Carige e gli hanno fatto il buco di bilancio". E ha sottolineato: "E' dimostrato che nei fallimenti delle banche chi restituisce sempre sono le persone che chiedono piccoli prestiti, sono i grandi prestiti che non vengono onorati. E quindi andremo a vedere nei prossimi giorni l'elenco di quelli che dovevano dare i soldi a Carige e non li hanno dati, l'elenco degli amministratori delegati, dei componenti del cda e degli azionisti e facciamo qualche controllo".

Banche: Di Maio, separeremo quelle commerciali da speculazione 

Questo dovra' essere l'anno in cui l'Italia "approva il Glass-Steagall act, ovvero la separazione tra banche commerciali e banche che fanno finanza speculativa". Lo ha detto il vicepremier, Luigi Di Maio, nel corso di una Facebook. E ha spiegato: "Quando porto i soldi in banca voglio sapere se quella banca li sta prestando alle imprese, all'economia reale, o se ci sta giocando in Borsa".

 

 

Commenti
    Tags:
    banchedi maioparagone
    in evidenza
    Neve in pianura al Centro-Nord Confermato! Ecco quanta e dove

    E PER FINE MESE IPOTESI VENTO GELIDO RUSSO-SIBERIANO...

    Neve in pianura al Centro-Nord
    Confermato! Ecco quanta e dove

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei Famosi 2019: Taylor Mega, Sarah Altobello e... I NAUFRAGHI. Isola dei Famosi 2019 news

    Isola dei Famosi 2019: Taylor Mega, Sarah Altobello e... I NAUFRAGHI. Isola dei Famosi 2019 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia PROCEED shooting brake, l'alternativa alle tradizionali station wagon

    Kia PROCEED shooting brake, l'alternativa alle tradizionali station wagon


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.