Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Beatrice è morta. Adesso informate i suoi genitori

Adesso per favore, qualcuno vada ad informare i genitori di Beatrice, che da ora in poi, oltre ad avere un dolore che spacca l'anima, dovranno combattere per avere un minimo di giustizia sempre ammesso che ci riescano. Ditegli anche che dovranno sentirsi colpevoli per osare pretendere quella pena che è riabilitativa per chi ha commesso il reato e terapeutica per noi Vittime , e che si sentiranno delle bestie feroci e spietate per non avere un minimo di compassione per quel poveretto che l'ha ammazzata così senza volerlo.. Pensate un po', era talmente in stato confusionale e addolorato che la prima cosa che ha fatto è quella di aver nascosto per una settimana la vettura, poi, divorato dai rimorsi è andato a confidarsi dall'Imam e si è consegnato alla polizia. E noi cattivi e diffidenti che abbiamo subito pensato a male, ed abbiamo creduto che il poveretto avesse voluto far sparire eventuali tracce di alcol e droga.

Ma tranquillo signor magrebino, non le accadrà nulla. Non accade mai nulla a chi commette “l’OMICIDIO PERFETTO”, a chi, noncurante delle regole, recide la vita altrui. La storia è sempre la stessa e la conosciamo perfettamente… mai un giorno di galera, è omicidio colposo, cosa volete che sia mai? Di cosa ha paura? In fondo la colpa è tutta di Beatrice. Che ci faceva quella ragazza in bicicletta? Ma dico, perché doveva passare proprio di là, sulla strada che stava percorrendo quell’inconsapevole persona? Poi, per favore spiegate ai genitori di Beatrice che dovranno combattere con le assicurazioni, con coloro che difendono Caino e con l’On.Pannella che è in sciopero della sete, perché vuole amnistia e indulto e carceri aperte e perché no, una stretta di mano ed una medaglia al valor civile per chi delinque.- Ma innanzi tutto ditegli che la lotta più ardua, oltre a dover sopravvivere alla propria figlia, è quella che dovranno intraprendere con tanti benpensanti che sono e restano fermamente contrari all'introduzione del reato di omicidio stradale. Evviva il nostro bel paese... Dei balocchi, dei falsi garantisti e dei BUONI SI’, MA SOLO SULLA PELLE DEGLI ALTRI…

Elisabetta Cipollone,
mamma di Andrea De Nando,
morto ammazzato il 29/01/2011 a Peschiera Borromeo (Mi)




COSA PENSI DI QUESTO ARTICOLO:

Condividi su

aiTV

auto
Come comprare l'auto sul Web
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

In vetrina

Soraja Vucevic, la fiamma di Neymar è la regina degli scatti social

In evidenza

Culture

A Prato in mostra i capolavori pittorici tra il 400 e il 700

Capolavori che si incontrano è la mostra che la Banca Popolare di Vicenza ha voluto per esporre il proprio patrimonio pittorico. Da Bellini a Caravaggio, da Tiepolo a Filippo Lippi, i maestri della pittura toscana e veneta fino al 6 gennaio

I sondaggi di

Se domenica ci fossero nuove elezioni politiche, chi voteresti?

L'opinione di Mediolanum
we chat

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it