A- A+
Cronache
"Boicottiamo Benetton!", la tragedia di Genova infiamma blogger e opinionisti

La tragedia di Genova con il crollo del ponte Morandi è un argomento che farà discutere per moltissimo tempo e che ha esacerbato gli animi di tutta Italia. Subito dopo la catastrofe che ha colpito il capoluogo ligure e che ha mietuto una quarantina di vittime e un gran numero di feriti, inferendo alla città una lacerazione che sarà difficile a rimarginarsi in breve tempo, le invettive della rete si sono scagliate contro Autostrade per l'Italia e Atlantia, ree di aver diramato un comunicato stampa di una freddezza impressionante che non citava minimamente le vittime, e nel tribunale del web un nome è finito subito sul banco degli imputati.

Quello della famiglia Benetton. Carlo, Gilberto, Luciana e Giuliano Benetton, azionisti di Autostrade per l'Italia e proprietari di Atlantia, sono stati immediatamente messi alla gogna (a maggior ragione dopo la scoperta della cena e grigliata a Cortina il giorno dopo la sciagura, quando ancora si scavava per cercare i dispersi) e su Facebook e Twitter si è iniziato a evocare il boicottaggio del marchio.

Con i Benetton, è stato coinvolto direttamente anche Oliviero Toscani, il fotografo cifra stilistica della maison, che aveva difeso a spada tratta gli imprenditori accusando gli italiani di essere livorosi, incattiviti e altri epiteti di questo genere.

Immediatamente dopo la tragedia, sui social è iniziata a girare la foto del ponte crollato corredato dalla didascalia "United Colors of Benetton", cupo richiamo alle campagne di Toscani per il brand di abbigliamento. Quindi si sono scatenati i tweet e i commenti sui profili social dell'azienda, presi letteralmente d'assalto da orde di utenti inferociti, pronti a "gettare nella spazzatura" (o in altri più irripetibili luoghi di scarico) i capi di abbigliamento già acquistati in precedenza e a giurare di non acquistare mai più alcunché nei negozi Benetton. Negozi da boicottare con ogni mezzo e senza appello, così come tutto ciò che gravita attorno alla galassia professionale della famiglia d'imprenditori. 

Sul Fatto Quotidiano, la giornalista e socialite Januaria Piromallo ha tuonato nel suo blog: "Non indosserò mai più un pullover Benetton", e a lei si sono accodati una marea di blogger. E fior di giornalisti autorevoli si sono scagliati contro Autostrade per l'Italia e Atlantia, chiamando in causa direttamente i suoi proprietari illustri. Insomma, in rete, impera il diktat: "Boicottiamo Benetton!", e come ricorda Antonio Rapisarda sul Tempo, anche la politica con Forza Nuova è scesa direttamente in piazza per dire la sua al riguardo, "con un blitz a Treviso effettuato davanti il punto vendita in Piazza Indipendenza. «Just one color: rosso sangue». "Boicottare il mostro Benetton in tutte le sue forme e sembianze" è al momento uno degli scopi fondamentali della formazione di estrea destra. Che ha trovato un sodale insperato nel Centro Formazione e Ricerca Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana, anch'esso favorevole al boicottaggio.

Ora si tratta di vedere come questo ciclone negativo influirà sulle vendite del marchio e soprattutto quanto contribuirà a incrinare un'immagine aziendale già piuttosto compromessa.

Tags:
facebooktwittergenovaboicottiamo benettonbenettonoliviero toscaniautostrada per l'italiaatlantacrollo ponte morandicrollo viadotto morandi

in evidenza
Il fatto della settimana: Toninelli visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana: Toninelli visto dall'artista

i più visti
in vetrina
Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.