A- A+
Cronache
Caldo record, in fiamme oltre 2 miliardi per l'Italia. Ecco tutti i danni

IL CALDO CAUSA 2 MILIARDI DI DANNI ALL'AGRICOLTURA

"Il luglio bollente con temperature massime sono risultate superiori di 1,2 gradi la media di riferimento e precipitazioni in calo del 42% ha creato un mix esplosivo che aggrava la siccità nei campi e alimenta gli incendi anche provocati dai piromani". E' quanto afferma la Coldiretti sulla base dei bilancio finale Ucea sul pazzo mese di luglio dal quale si evidenzia che le anomali maggiori sono al centro Italia con temperature massime superiori di 2 gradi la media e precipitazioni inferiori del 63% che hanno alimentato gli incendi dalla Toscana alle Marche fino al 'Gran Sasso in Abruzzo. Nelle campagne salgono a oltre 2 miliardi le perdite provocate da siccità, nubifragi e incendi alle coltivazioni e agli allevamenti secondo una analisi della Coldiretti dalla quale si evidenzia che le colture più colpite sono i cereali, il pomodoro da industria, il lattiero caseario, l'olio di oliva, gli ortaggi ed i legumi. 

INCENDI E SICCITA': DANNI IRRECUPERABILI

L'allarme, sottolinea la Coldiretti, riguarda anche il foraggio per l'alimentazione del bestiame con prati e pascoli secchi mentre il caldo ha tagliato la produzione di latte fino al 20% ma si contano anche numerosi casi di animali morti soffocati dal caldo torrido nonostante le attenzioni degli allevatori per salvarli. Una vera e propria strage di animali è stata provocata anche dagli incendi che hanno pesanti effetti dal punto di vista ambientale dovuti alla perdita di biodiversità (distrutte piante e uccisi animali) e alla distruzione di ampie aree di bosco che sono i polmoni verdi del Paese e concorrono ad assorbire l'anidride carbonica responsabile dei cambiamenti climatici. Per ogni ettaro di macchia mediterranea andato in fumo, continua la Coldiretti, sono morti in media 400 animali tra mammiferi, uccelli e rettili. Ci vorranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi andati a fuoco con danni all'ambiente, all'economia, al lavoro e al turismo secondo la Coldiretti che parla di un costo per la collettività stimabile in circa diecimila euro all'ettaro percorso dalle fiamme. Nelle foreste andate a fuoco, conclude la Coldiretti, saranno impedite anche tutte le attività umane tradizionali del bosco come la raccolta della legna, dei tartufi e dei piccoli frutti, ma anche quelle di natura hobbistica come i funghi che coinvolgono a settembre decine di migliaia di appassionati.

L'EMERGENZA CALDO CONTINUA

Ma il caldo non accenna a diminuire, in particolare al Centro Sud. Le previsioni per i prossimi giorni non sono confortanti. Dopo la giornata infernale di ieri, al culmine di una settimana con temperature che in alcune zone hanno superato i 40°, la protezione civile ha esteso l'avviso di condizioni meteo avverse fino alle 20 di mercoledi' prossimo, 9 agosto. In diverse regioni come Abruzzo, Campania e Sardegna il termometro andra' oltre i 40 gradi. La protezione civile raccomanda, soprattutto ai soggetti a rischio (fra i quali anziani, bambini e convalescenti) di non uscire nelle ore piu' calde, cioe' dalle 12 alle 18, in casa proteggersi dal calore del sole con tende o persiane, consumare pasti leggeri e mangiare frutta, bere adeguatamente evitando alcol e caffeina, indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro ed evitare le fibre sintetiche. In arrivo una nuova ondata di calore con possibili disagi anche per i cittadini residenti a Bologna, nei comuni di Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, San Lazzaro di Savena e nei 20 comuni della pianura (Anzola dell'Emilia, Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Calderara di Reno, Castello d'Argile, Castenaso, Crevalcore, Galliera, Granarolo dell'Emilia, Malalbergo, Minerbio, Molinella, Pieve di Cento, Sala Bolognese, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, Sant'Agata Bolognese). L’ondata proseguirà almeno sino a mercoledì 9 agosto.

Tags:
caldodanni
in vetrina
Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

i più visti
in evidenza
Emma Marrone: "Mi devo fermare Ho un problema di salute"

Spettacoli

Emma Marrone: "Mi devo fermare
Ho un problema di salute"


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan JUKE protagonista della Milano Fashion Week

Nuovo Nissan JUKE protagonista della Milano Fashion Week


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.