Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Carrie Fisher, svelate le cause della sua morte. Apnea nel sonno e droghe

L'attrice statunitense Carrie Fisher, fra gli interpreti di 'Star Wars' nel ruolo della principessa Leila, morta lo scorso dicembre, è stata uccisa da un'apnea

Carrie Fisher, svelate le cause della sua morte. Apnea nel sonno e droghe

CINEMA: CARRIE FISHER E' STATA UCCISA DA USO DI DROGHE E PROBLEMI DI SALUTE

L'attrice statunitense Carrie Fisher, fra gli interpreti di 'Star Wars' nel ruolo della principessa Leila, morta lo scorso dicembre, è stata uccisa da un'apnea nel sonno insieme ad altri fattori fra cui l'uso di droghe, lo ha riferito l'ufficio del Coroner di Los Angeles, citato dai media locali. L'apnea notturna è un disturbo respiratorio che provoca temporanee interruzioni della respirazione durante il sonno.

Tra i fattori che hanno contribuito alla morte dell'attrice vi sono anche l'aterosclerosi, e l'uso di droghe, ha riportato il 'Los Angeles Times' citando l'ufficio del coroner. Non è stata determinato la causa specifica della morte. "Mia madre ha combattuto tutta la vita contro la tossicodipendenza, e le malattie mentali, e alla fine è morta per essa", ha detto alla rivista 'People' la figlia Billie Lourd. Carrie Fisher è morta il 27 dicembre scoros all'età di 60 anni, alcuni giorni dopo aver subito un attacco di cuore durante un volo da Londra a Los Angeles. Sua madre, l'attrice Debbie Reynolds, è morta il giorno dopo.


In Vetrina

Belen, che follia: si accende una sigaretta in volo. Atterraggio d'emergenza

In evidenza

Ecco la Great American Eclipse L'America si ferma per l'eclissi
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Al 67° Salone di Francoforte debutta la Subaru Impreza

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.