A- A+
Cronache
Tangenti, spunta anche il nome della Comi. Sentita l'ex compagna di Salvini

Tra le società sulle quali si è appuntata l'attenzione dei pm della Dda di Milano che stanno indagando su un presunto giro di tangenti, corruzione e finanziamento illecito c'è anche una "società riconducibile a Lara Comi". Lo si legge in un passaggio delle 1256 pagine della richiesta di custodia cautelare inviata dai pm milanesi al gip Roberta Mascarino. La società dell'eurodeputata azzurra, da quanto emerge dalle carte dell'inchiesta, avrebbe ottenuto dei "contratti di consulenza" tramite Gioacchino Caianiello, ex coordinatore di FI a Varese e ritenuto il "burattinaio" di un presunto sistema corruttivo. "Contratti di consulenza da parte dell'ente Afol città metropolitana" per un "totale di 38.000 euro".

APPALTI. COMI (FI): MIA SOCIETA' NIENTE A CHE SPARTIRE CON INCHIESTA

"Nel bel mezzo della mia campagna elettorale per le prossime elezioni europee leggo con stupore che un dispaccio di agenzia pubblica col condizionale la notizia del presunto coinvolgimento nella nota inchiesta in corso di una 'societa' riconducibile a Lara COMI' e di una 'societa' di Lara COMI' asserita destinataria di consulenze oggetto di indagine. Devo infatti precisare che l'unica mia societa' di comunicazione e' la Premium Consulting regolarmente denunciata all'interno della Dichiarazione di interessi finanziari dei deputati lettera D), a norma del Regolamento del Parlamento europeo e consultabile pubblicamente sulla pagina web del Parlamento europeo all'interno della voce 'dichiarazioni' presente sulla mia scheda di deputato. Tale societa' non ha nulla a che spartire con le consulenze sotto inchiesta e non ve ne e' nessun'altra a me riconducibile". Lo dice Lara COMI, europarlamentare di Forza Italia e vicepresidente del Gruppo PPE.

Sentita come teste l'ex compagna di Salvini

Giulia Martinelli, ex compagna di Matteo Salvini e capo segreteria del Presidente della Lombardia Attilio Fontana, e' stata sentita come teste oggi dai pm della Dda di Milano nel filone di indagine in cui il Governatore risponde di abuso d'ufficio per un incarico in Regione a Luca Marsico, suo ex socio di studio. Da quanto si e' saputo, gli inquirenti hanno cominciato anche gli accertamenti su una consulenza da 8 mila euro data sempre a Marsico da Fnm.

Tangenti: primo imprenditore collabora con pm Milano

C'e' un primo imprenditore che ha iniziato a collaborare con i pm della Dda di Milano nell'inchiesta su un sistema di corruzione, appalti pilotati e finanziamenti illeciti che due giorni fa ha portato a 43 misure cautelari. L'imprenditore di una societa' partecipata del Varesotto si e' presentato oggi in Procura come teste, ma gia' col suo avvocato al seguito, ha iniziato a rendere dichiarazioni autoaccusatorie e utili alle indagini ed e' stato, dunque, indagato per corruzione.

Commenti
    Tags:
    comi appaltilara comitangentitangenti lombardiaforza italia
    Loading...
    in evidenza
    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    Le foto e post dell'imitatrice

    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE
    NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    i più visti
    in vetrina
    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip

    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Quando le Ruote da Sogno diventano eco-sostenibili

    Quando le Ruote da Sogno diventano eco-sostenibili


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.