Donna violentata, uccisa e bruciata: 21enne confessa

Venerdì, 20 settembre 2013 - 10:15:00

Svolta nelle indagini sulla morte di Tatiana Kuropatyk, ucraina di 41 anni, badante, violentata, uccisa e data alle fiamme sulla spiaggia di Brancaleone, nel Reggino. Il presunto autore dell'atroce delitto, un giovane 21enne del luogo, ha confessato la scorsa notte, al termine di una serrata ed estenuante giornata di interrogatori e riscontri.

Il cadavere carbonizzato di Tatiana Kuropatyk, ucraina di 41 anni, badante, venne ritrovato nella tarda mattinata di lunedi' scrso, 16 settembre, sulla spiaggia di Brancaleone, nel Reggino, in localita' "Pantano", in una zona isolata e nascosta dove la donna comunque si recava spesso. Al giovane 21enne arrestato nella notte i carabinieri sono giunti dopo un complesso lavoro investigativi ed anche in seguito ai primi risultati degli esami autoptici




0 mi piace, 0 non mi piace
Seguici su facebook Seguici su Twitter Seguici su Google + Seguici su Linkedin Aggiungici ai preferiti Fai di Affaritaliani la tua HomePage Rss
ONLINE: best music & breaking news
In Vetrina
MediaCenter







Irpef/ Napolitano firma decreto
Lucchini/ Alle 18 firma accordo programma a P. Chigi
M.O./ Israele sospende colloqui di pace dopo intesa Olp-Hamas
Padoan/ Piu' tasse su ricchezza finanzaria, tagli per imprese
Scopelliti/ Viminale, nulla osta sospensione firmato 18 aprile
Poste/ Due francoboli per canonizzazioni 27 aprile
Stragi nazifasciste/ Grasso, memoria per realizzare futuro Europa
Wall Street/ Apre in rialzo, corre Apple su scia conti e buyback
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA