A- A+
Cronache
Droga, scoperta organizzazione internazionale. 28 arresti nel caso Dama Bianca

Militari del comando provinciale della guardia di finanza di Napoli stanno svolgendo in varie regioni d'Italia, in collaborazione con la polizia di Stato di Frosinone e il supporto dei reparti del corpo territorialmente competenti, una vasta operazione repressiva nei confronti di una pericolosa organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di stupefacenti, avente base operativa nella provincia di Napoli ma con solide ramificazioni sul territorio nazionale ed all'estero (Spagna, Olanda, Sud-America). In particolare, sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia della procura della Repubblica di Napoli, viene data esecuzione a un'ordinanza emessa dal gip presso il locale tribunale, impositiva della custodia cautelare nei confronti di 28 componenti del suddetto sodalizio (di cui 27 in carcere e uno agli arresti domiciliari). Sono contestualmente in corso sequestri di beni mobili e immobili, quote societarie e disponibilita' finanziarie per circa 4 milioni di euro.

Le articolate attivita' d'indagine hanno consentito di accertare che i vertici dell'organizzazione mantenevano contatti diretti con esponenti dei cartelli sudamericani fornitori dello stupefacente, dai quali erano in grado di acquistare grossi carichi di droga che venivano successivamente introdotti nel territorio nazionale sia via terra (mediante trasporto su gomma) sia, soprattutto, attraverso vettori aerei e marittimi, con destinazione finale le piazze di spaccio campane, in particolare l'area meridionale della provincia di Napoli. Nel corso delle attivita' investigative sono stati arrestati diversi corrieri utilizzati per il trasporto della droga, sottoponendo a sequestro, complessivamente, oltre 93 Kg. di cocaina e circa 930 Kg. di hashish, per un controvalore, al dettaglio, stimabile in almeno 35 milioni di euro.

L'inchiesta è partita lo scorso 13 marzo quando, all'aeroporto di Fiumicino, Federica Gagliardi fu bloccata all'arrivo da Caracas con 24 chili di cocaina nascosti in uno zainetto e in un trolley. La donna fu soprannominata la Dama bianca quando, a giugno del 2010, fu vista scendere dal volo di Stato che portava il premier Silvio Berlusconi e il suo staff a Toronto per il G8 in Canada. In molti si chiesero che ruolo ricoprisse nella delegazione italiana quella donna completamente vestita di bianco, che era presente anche alla visita del presidente del Consiglio a Panama in quello stesso anno. E pure in quell'occasione era in bianco. Alla fine, la Gagliardi risultò essere la responsabile della segreteria del segretario della Regione Lazio, allora governata da Renata Polverini. Per giustificare la sua presenza al summit di Huntaville fu spiegato che la Dama Bianca, che aveva fatto parte del comitato elettorale della Polverini, durante la campagna aveva avanzato la richiesta di partecipare ad una missione all'estero in caso di vittoria elettorale.

Tags:
dama bianca
Loading...
in vetrina
VANESSA INCONTRADA SEXY. "FEMMINA SUBLIME". MARCUZZI SENZA REGGISENO. FOTO

VANESSA INCONTRADA SEXY. "FEMMINA SUBLIME". MARCUZZI SENZA REGGISENO. FOTO

i più visti
in evidenza
Taylor Mega lato B da urlo La modella fa gol in bikini. VIDEO

Influencer manda il web in delirio

Taylor Mega lato B da urlo
La modella fa gol in bikini. VIDEO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Opel: di… Corsa, destinazione futuro

Opel: di… Corsa, destinazione futuro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.