A- A+
Cronache
Florida, le sparatorie Usa degli ultimi 30 anni. E nel 2018 già 18 a scuola
Foto LaPresse

Usa: le peggiori sparatorie di massa degli ultimi 30 anni

La sparatoria nel liceo Douglas, in Florida, dove hanno perso la vita almeno 17 persone, soprattutto studenti, e' l'ottava peggiore sparatoria di massa nella storia contemporanea degli Stati Uniti. Emerge dal database di Mother Jones che dal 1992 raccoglie i dati delle sparatorie di massa con piu' di quattro vittime.

Di seguito, alcune tra le peggiori sparatorie degli ultimi 30 anni negli Usa.

Concerto Las Vegas: 58 morti Sparando da una finestra del Mandalay Bay Resort and Casino contro una folla di oltre 22mila persone che assistono a un concerto country, Stephen Paddock uccide 59 persone e ne ferisce oltre 500 il primo ottobre del 2017. L'uomo, pensionato 64enne e unico indiziato per la strage, si uccide prima di essere catturato dalla polizia. E' la strage peggiore nella storia moderna Usa.

- Club di Orlando: 49 morti La seconda strage armata peggiore d'America si e' consumata al Pulse nightclub di Orlando quando Omar Mateen, 29 anni, ha sparato contro i clienti uccidendo 49 persone e ferendone 53. Era il 12 giugno del 2016. L'attentatore aveva giurato fedelta' all'Isis.

Virginia Tech: 32 morti Un 23enne di origine coreana ha fatto strage alla Virginia Tech University, a Blacksburg, nell'aprile 2007 uccidendo 27 studenti e 5 docenti prima di suicidarsi.

Sandy Hook: 26 morti Un ventenne, Adam Lanza, uccide 20 piccoli studenti delle elementari e sei impiegati della scuola Sandy Hook, a Newtown, in Connecticut, nel dicembre del 2012. Prima della strage e di suicidarsi, Lanza uccide anche la madre.

Chiesa Texas: 26 morti Strage di fedeli in una chiesa del Texas, durante il servizio domenicale,a Sutherland Springs, alle porte di San Antonio, il 5 novembre del 2017. L'attentatore e' stato poi trovato morto nella sua auto. Ristorante Texas: 22 morti Nell'ottobre del 1991 un uomo ha ucciso 22 persone in un ristorante di Killen, in Texas, prima di spararsi un colpo. Una delle vittime e' morta successivamente in seguito alle ferite riportate.

San Bernardino: 14 morti Caccia all'uomo della polizia, che bracca una coppia armata e colpevole di aver sparato decine di colpi all'interno di una sala conferenze di un centro per persone con disabilita' il 2 dicembre 2015. Il bilancio dell'assalto e' di 14 morti e 17 feriti.

Base militare Fort Hood: 13 morti Nidal Malik Hasan, psichiatra militare, uccide 13 persone e ne ferisce 30 a Fort Hood, all'interno di un centro di lavoro pieno di soldati di ritorno o in partenza per missioni estere, nel novembre del 2009. L'assalitore viene condannato a morte.

Centro migranti New York: 13 morti Un immigrato vietnamita uccide 13 persone in un centro di accoglienza a Binghamton, New York, nell'aprile del 2009 prima di togliersi la vita.

Massacro della Columbine: 13 morti Due studenti del liceo Columbine, a Littleton, in Colorado, entrarono nell'edificio armati fino ai denti uccidendo 12 compagni di scuola e un docente nell'aprile del 1999. Poi si suicidano.

Attacco al Navy Yard: 12 morti 12 vittime e assalitore suicida al Washington Navy Yard nel settembre del 2013. La polizia, che ha blindato la capitale americana per dare la caccia al killer, identifica il colpevole, il 34enne Aaron Alexis, un ex riservista della Marina impiegato per conto di un privato.

Strage cinema Denver: 12 morti Nel 2012, con un fucile d'assalto, James Holmes, apre il fuoco in un cinema di Aurora, alle porte di Denver, in Colorado, uccidendo 12 persone. Si era vestito da 'Bane', il supercattivo dell'ultimo capitolo della saga di Batman, conosciuto il Italia come il Flagello.

Usa: da inizio 2018 gia' 18 sparatorie nelle scuole

Nei primi 45 giorni del 2018 sono gia' avvenute 18 sparatorie nelle scuole statunitensi. L'organizzazione no-profit per il controllo delle armi 'Everytown for Gun Safety' ne ha registrate 17 sul suo sito web prima dell'attacco odierno nel liceo di Parkaland, in Florida dove i morti sarebbero almeno 16. Solo dall'inizio dell'anno sono avvenute tre sparatorie in tre diverse scuole del Texas, due in California, due in Michigan e altre dieci in altri stati americani. Solo in otto di questi casi non ci sono stati morti e in due episodi si e' trattato di suicidi, quindi senza l'intento di fare altre vittime.

Tags:
floridasparatorie usa

in vetrina
Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

i più visti
in evidenza
"I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

Giorgio Armani si racconta

"I miei abiti durano nel tempo
Ecco la vera moda sostenibile"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.