A- A+
Cronache
Giustizia, le toghe protestano al Csm. "Uffici procure in condizioni pietose"

Giustizia: stato disastroso degli uffici. I togati MI: "Csm intervenga"

Convocare una o piu' sedute straordinarie di plenum per affrontare la questione del "disastroso" stato in cui si trovano numerosi uffici giudiziari. A chiederlo e' stato oggi il togato del Csm Antonio Lepre, intervenendo a nome di tutto il gruppo di Magistratura Indipendente. Secondo Lepre, va anche valutata l'istituzione di una "commissione ad hoc" per "affrontare e mappare, con priorita' assoluta, la situazione di criticita' in cui versano molti uffici giudiziari".

Il togato di MI, ha ricordato in particolare la situazione degli uffici di Bari, Napoli Nord e Vibo Valentia e Termini Imerese "nei quali spesso mancano addirittura i personal computer, le stampanti, la carta, le stanze, i cancellieri: a Vibo forse il tribunale andrebbe addirittura chiuso quanto meno per la palazzina della sezione lavoro Bisogna poi affrontare la ulteriore vera ragione dei ritardi della giustizia: il numero abnorme delle cause". Per Lepre, inoltre, "e' apprezzabile l'interesse e l'impegno mostrato dal ministero, che ha previsto di stanziare fondi ma il senso della richiesta e' proprio quello di sollecitarne ulteriormente l'azione, con iniziative concrete del Csm, per fare ancora e sempre di piu' per garantire il funzionamento del servizio giustizia, a tutela effettiva dell'autonomia e dell'indipendenza dei magistrati, del diritto alla difesa, il tutto nell'interesse esclusivo dei cittadini". Per quanto riguarda in particolare Vibo Valentia, "il tribunale e' al buio da circa un mese, nonostante le note informative della dottoressa Giglietta, dirigente di cancelleria.

I bagni pubblici sono inagibili - aggiunge il togato di MI - e nel corridoio di accesso alla cancelleria lavoro e alla stanza del giudice, e' in funzione una sola lampadina. L'edificio e' al freddo, senza condizionamento alcuno, ne' in aula ne' nelle restanti aree. Siamo provi di presidi passivi di sicurezza, come metal detector e telecamere. I vigilanti non sono quasi mai in numero superiore a uno per turno, e spesso risultano del tutto assenti". Anche il togato di Unicost Luigi Spina ha condiviso tale sollecitazione: oltre a proporre una serie di visite del Csm nelle sedi disagiate, ha sottolineato che a Vibo sono tuttora vacanti le poltrone di vertice dell'ufficio giudiziario.

Commenti
    Tags:
    giustiziatoghecsm
    Loading...
    in evidenza
    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    Le foto e post dell'imitatrice

    FRANCESCA MANZINI, CHE LEZIONE
    NUDA CONTRO IL BODYSHAMING

    i più visti
    in vetrina
    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip

    WANDA NARA, CHE SCOLLATURA. GIULIA DE LELLIS TOPLESS E... Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Leasys presenta CarCloud, il primo abbonamento alla mobilità

    Leasys presenta CarCloud, il primo abbonamento alla mobilità


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.