Immigrati, l'Ue dà ragione alla Francia

Lunedì, 18 aprile 2011 - 20:00:00

CLICCA QUI PER GUARDARE LE TABELLE DEL SONDAGGIO

Salvini (Lega) ad Affaritaliani.it: l'Italia deve uscire dall'Unione europea

-------------------------------

FORUM

Secondo te, l'Italia dovrebbe uscire dall'Unione europea?

------------------------------

 

-------------------------------

INCHIESTA

Immigrati, l'emergenza a Ventimiglia: in centinaia vogliono passare la frontiera. Le storie

-------------------------------

LE INTERVISTE

Immigrati/ Respingimenti di massa: c'è il piano


Immigrati/ Lampedusa al collasso. Zaia e Boni ad Affari: "In Padania sarà tolleranza zero"

E ora anche l'Europa dà uno schiaffo all'Italia. Bloccando temporaneamente il traffico ferroviario da Ventimiglia verso la Francia, Parigi non ha violato le regole europee. L'Italia non ha denunciato la Francia sulle tensioni al confine di Ventimiglia per il transito degli immigrati in possesso dei permessi di soggiorno temporaneo,ha spiegato Michele Cercone, portavoce del commissario Ue Cecilia Malmstrom. "La commissione Ue -ha spiegato Cercone- è competente a verificare che le regole di Schengen siano rispettate, ma finora a Bruxelles non è arrivata nessuno denuncia italiana sulle decisioni prese nei giorni scorsi dalle autorità francesi sui controlli alle frontiere italo-francesi". 

LA FRANCIA AVEVA IL DIRITTO DI BLOCCARE I TRENI - E come se non bastasse è intervenuta anche  la commissaria Ue agli Affari interni, Cecilia Malmstrom: la Francia "aveva il diritto" di bloccare la circolazione ferroviaria temporaneamente per motivi di ordine pubblico. "Abbiamo ricevuto la lettera da parte delle autorita' francesi - ha spiegato la commissaria - in cui ci hanno spiegato che ieri hanno deciso un'interruzione temporanea ma che ora la circolazione è ripresa regolarmente". Secondo le informazioni ricevute e a un primo esame della commissioni, le decisioni della Francia quindi sono in linea con il Codice delle frontiere di Schengen. La Commissione, ha detto ancora Malmstrom "sta seguendo la situazione molto da vicino, e anche se non e' al corrente di tutti i dettagli, è in contatto con le autorità italiane e francesi a cui chiede spiegazioni. Sulla base di queste prende le sue decisioni".

PARIGI RISPETTERA' SCHENGEN - Parigi rispetterà "la lettera e lo spirito" dell'accordo di Schengen sulla libera circolazione in Europa e non vuole tensioni con l'Italia. Lo ha assicurato il ministro dell'Interno, Claude Gueant, a margine di una visita a Bucarest. Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha sottolineato che Italia e Francia devono "lavorare insieme" per superare i problemi nelle loro relazioni. "Noi procediamo con l'accordo della Tunisia al rimpatrio di tutti i tunisini che arrivano", ha assicurato Roberto Maroni, "Sono oltre 330 i tunisini già rimpatriati da Lampedusa continueremo a farlo, perché pensiamo sia un deterrente importante: quelli che vengono dalla Tunisia sanno che saranno tutti rimpatriati".

Gli sbarchi, ha aggiunto il titolare del Viminale, "riprenderanno domani, perché oggi è festa nazionale in Tunisia. Noi continueremo coi rimpatri come abbiamo deciso di fare e come abbiamo già fatto. Altra storia è quella dei profughi che dovessero arrivare dalla Libia perchè fuggono dalla guerra. Costoro non saranno rimpatriati, perche' non possono esserlo".


Le proteste a Ventimiglia
LE IMMAGINI

Sono già una trentina i tunisini che questa mattina, in treno, dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia, hanno ripreso il loro viaggio della speranza verso la Francia, muniti di regolare permesso di soggiorno rilasciato dal Commissariato di Ventimiglia. Al momento, non si segnalano respingimenti dal versante francese. Ieri sera, manifestanti e autorita' avevano trovato l'accordo finalizzato ad ospitare i profughi tunisini nel centro di accoglienza di Bevera, a Ventimiglia, in attesa di prendere il treno per la Francia. In concomitanza con la manifestazione dei centri sociali a Ventimiglia, erano stati soppressi tutti i convogli ferroviari da e per la Francia. La scorsa notte hanno dormito al centro circa 150 immigrati, mentre altri 80 sono stati ospitati in un'ala appositamente adibita dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia. "L'Italia ha fatto da sola, ma ha fatto molto bene e una volta di piu' ha dimostrato di essere un grande paese", ha detto il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla.

ATTEGGIAMENTO DISUMANO - Alle critiche di Frattini si aggiungono ora quelle del governatore della Lombardia Roberto Formigoni , secondo il quale l'atteggiamento della Francia sugli immigrati è anti europeista, disumano e inaccettabile.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Agos Ducato

Prestiti personali fino a 30.000€ , calcola la rata
VAI AL FORM

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA