A- A+
Cronache
Indonesia, 2 anni di carcere al governatore cristiano: "Blasfemo"

Indonesia: 2 anni carcere a governatore cristiano, "blasfemo"

Il governatore uscente di Giacarta e' stato condannato a due anni di carcere perche' ritenuto colpevole di blasfemia. Basuki Tjahaja Purnama, cristiano di orgine cinese meglio conosciuto come Ahok e che ad aprile era stato battuto da un musulmano nelle elezioni per il rinnovo della carica, ha preannunciato che ricorrera' in appello.

Ma la vicenda mette alla prova il pluralismo religioso nel Paese musulmano piu' popoloso del mondo e riflette la crescente influenza nel Paese dei conservatori, decisi a portare avanti una linea intransigente. Alla notizia che Ahok dovra' andare in prigione, all'esterno del tribunale molti scandivano slogan inneggianti, "Allah e' il piu' grande". Il giudice ha detto che Ahok "non ha mostrato pentimento" e che ha rischiato di "rompere l'unita'" dell'Indonesia.

Tags:
indonesiagovernatore cristiano
in vetrina
Chelsea rivoluzione: Zidane e Icardi. Via Sarri e Higuain. I rumors inglesi

Chelsea rivoluzione: Zidane e Icardi. Via Sarri e Higuain. I rumors inglesi

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Wanda Nara vista dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Wanda Nara vista dall'artista


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Transpotec Logitec 2019: Peugeot al servizio del professionista

Transpotec Logitec 2019: Peugeot al servizio del professionista


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.