A- A+
Cronache
Italia, nuova missione di cooperazione in Tunisia. Tutte le spese militari

"Manteniamo nel porto di Tripoli un nostro assetto navale. Attualmente, la nave Capri, nella quale sono presenti 55 unità, che assicura la cooperazione e il coordinamento delle attività congiunte con la Marina e la Guardia costiera della Libia. Il Governo intende poi avviare in Tunisia, su specifica richiesta delle autorità di governo tunisine, una nuova missione bilaterale di cooperazione e supporto, svolgendo attività di addestramento, consulenza e assistenza idonee a sviluppare le capacità delle Forze armate tunisine. In particolare ci è stato chiesto sostegno per un programma finalizzato alla costituzione di tre comandi regionali, destinate alla gestione delle attività di controllo del territorio". Lo ha detto il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, nel corso di un'audizione davanti alle commissioni Difesa ed Esteri di Camera e Senato sulla partecipazione dell'Italia alle missioni internazionali per il 2019. 

Una spesa che ammonta a 296 milioni euro, più 2 per una nuova iniziativa in Tunisia, per una presenza media di 6300 unità dislocate in tutto il mondo: dal Venezuela al Kosovo, dall'Afghanistan (dove è però prevista una ulteriore diminuzione del contingente che porterà a 700 gli uomini entro settembre) al Corno d'Africa, passando per il Niger dove "il governo ha concretamente avviato il programma bilaterale in Niger: 290 uomini che si dedicheranno alle attività formative delle forze di sicurezza e delle istituzioni governative per accrescerne le capacità di controllo del territorio e delle frontiere e consentire un efficace contrasto sia ai traffici illeciti come la tratta di esseri umani sia alle minacce alla sicurezza di più ampia portata, come il terrorismo". Sono i numeri previsti dal provvedimento di rifinanziamento delle missioni internazionali per il 2019, che i ministri degli Esteri Enzo Moavero Milanesi e della Difesa Elisabetta Trenta hanno illustrato oggi alle commissioni riunite di Camera e Senato, in cui entrambi hanno sottolineato "la spiccata vocazione multilaterale della politica estera italiana" e "l'auspicio che il rifinanziamento venga approvato dal Parlamento con il più ampio consenso possibile". 

Commenti
    Tags:
    italiatunisiamissioni militari
    Loading...
    in evidenza
    CLAMOROSO, UNA VIP LASCIATA Post social chiude il fidanzamento

    Grande Fratello Vip 4 news

    CLAMOROSO, UNA VIP LASCIATA
    Post social chiude il fidanzamento

    in vetrina
    CHIARA FERRAGNI SENZA REGGISENO ALLO SPECCHIO. E POI.. I SELFIE DELLA FERRAGNI

    CHIARA FERRAGNI SENZA REGGISENO ALLO SPECCHIO. E POI.. I SELFIE DELLA FERRAGNI


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Grandland X Hybrid4, il primo ibrido di Opel

    Grandland X Hybrid4, il primo ibrido di Opel


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.