A- A+
Cronache
Ergastolo ai killer del pedofilo. "Non ci pentiamo, lo rifaremmo"

Sono stati condannati per un omicidio, ma sono soddisfatti. Perché hanno ucciso un pedofilo: "Lo rifaremmo di nuovo". Così hanno reagito alla condanna all'ergastolo Jeremy Lee Moody e la sua compagna Christine in Aula in Tribunale a Union, negli Stati Uniti. La coppia ha ucciso lo scorso luglio Charles Parker, 59 anni, e la moglie Gretchen, 51 anni.

Secondo gli investigatori, i due killer farebbero parte di un’associazione online chiamata "Crew 41" e avrebbero deciso di uccidere Parker perché autore di violenze sessuali ai danni di una ragazza disabile di 31 anni e di un bambino. Dopo la condanna all’ergastolo, i Moody hanno detto: "Non ci pentiamo, lo rifaremmo ancora". Si sono baciati sulle labbra e si sono scambiati abbracci e sguardi compiaciuti.

Tags:
killerpedofilocondannabaciabbracci
in vetrina
Isola dei famosi 2019, PAOLO BROSIO FUORI. E SOLEIL E' GIA'... Isola 2019 news

Isola dei famosi 2019, PAOLO BROSIO FUORI. E SOLEIL E' GIA'... Isola 2019 news

i più visti
in evidenza
Victoria’s Secret cambia idea Gli Angeli di nuovo in bikini. FOTO

Costume

Victoria’s Secret cambia idea
Gli Angeli di nuovo in bikini. FOTO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan Qashqai, arriva la versione speciale N-Motion

Nissan Qashqai, arriva la versione speciale N-Motion


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.