A- A+
Cronache
Lecce, lo scandalo case travolge la politica. Coinvolto il senatore Marti

Il terremoto giudiziario che fa tremare la Puglia e Roma parte da Lecce e ha numeri impressionanti: 7 arresti e 46 indagati, tutti a vario titolo accusati per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione elettorale, abuso d'ufficio e falso ideologico. Uno scandalo che vede al centro l'assegnazione delle case popolari nel comune pugliese in cambio di voti.

E i nomi sono tutti eccellenti, a partire da quello del senatore leghista Roberto Marti. Marti, indagato per abuso d'ufficio, falso ideologico e tentato peculato, è stato titolare dell'assessorato ai Servizi sociali del Comune di Lecce dal 2004 e il 2010, nella giunta di centrodestra guidata all'epoca dal sindaco Paolo Perrone. A partire dal 2010, con l'elezione al consiglio regionale della Puglia con il Popolo delle libertà, la carriera politica di Roberto Marti è stata in continuo movimento.

Nel 2013 venne eletto alla Camera dei deputati nella circoscrizione Puglia, sempre tra le fine del Popolo delle libertà, poi è passato a Forza Italia, partito che ha abbandonato per passare ai Conservatori e riformisti guidati da Raffaele Fitto. Nel 2015, Marti è passato al Gruppo misto insieme agli altri deputati Cor, fino a quando ha aderito a Noi con Salvini conquistando l'elezione al Senato alle ultime politiche.

Agli arresti domiciliari sono finiti anche l'ex assessore e attuale consigliere comunale Attilio Monosi (centrodestra), condsiderato il 'capo' della rete della gestione degli alloggi, il consigliere comunale pd Antonio Torricelli, l'ex assessore della giunta Perrone e attuale consigliere comunale Luca Pasqualini (gruppo misto), il dirigente comunale Lillino Gorgoni e il 27enne Andrea Santoro, leccese, quest'ultimo accusato anche  per il pestaggio di un inquilino che aveva osato denunciare.

Pasqualini, in particolare, deve rispondere anche dell'accusa di aver ottenuto prestazioni sessuali da una donna in cambio dell'assegnazione illegittima di una casa. Nell'ordinanza si legge che la donna, di nascosto dal marito, avrebbe mandato dei messaggi all'amministratore comunale in cui si diceva disponibile a ricambiare sessualmente il favore. I due si sarebbero poi incontrati in due diverse occasioni proprio nell'ufficio di Pasqualini e avrebbero avuto dei rapporti intimi. 

Misura dell'interdittiva per dirigenti e funzionari dell'ufficio casa Piera Perulli, Giovanni Puce, Paolo Rollo e Luisa Fracasso. Sono tutti accusati di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione elettorale.

Obbligo di dimora per Monica Durante e Monia Gaetani, entrambe leccesi, che fungevano - come ipotizzato dagli inquirenti - come "collettore elettorale", mettevano cioè in contatto gli abitanti della zona 167 della città, considerata l'epicentro del voto di scambio, con gli interessati a ottenere i voti elettorali.

Due indagati sono stati arrestati e condotti in carcere, si tratta di Uberto Nicoletti e Nicola Pinto, di 31 e 41 anni, leccesi. Sono entrambi inquilini di alloggi popolari situati nel quartiere Stadio di Lecce.

L'ipotesi di reato formulata dai magistrati ha accertato l'assegnazione indebita di alloggi di edilizia residenziale pubblica in favore di persone non collocate in graduatoria in posizione utile, l'occupazione abusiva di alloggi resisi disponibili per l'assegnazione nonché l'accesso illegittimo a forme di sanatoria di cui alla legge regionale 10 del 2014 concesse in assenza dei requisiti richiesti.

L'ordinanza è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce, Giovanni Gallo, in seguito a richiesta avanzata dalla Procura nel mese di dicembre dello scorso anno nell'ambito di indagini svolte dal nucleo di polizia economico-finanziaria di Lecce.

 

 

Commenti
    Tags:
    leccecase popolari lecceroberto martiluca pasqualiniumberto nicolettinicola pintolega

    in evidenza
    Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Tria e Di Maio visti dall'artista

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

    Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.