A- A+
Cronache
Mafia, ispettori a Castelvetrano

Commissione d'indagine al Comune di Castelvetrano, citta' del padrino di Cosa nostra Matteo Messina Denaro. Il prefetto di Trapani Giuseppe Priolo, su delega del ministro dell'Interno, ha disposto l'accesso presso l'amministrazione comunale per verificare "l'eventuale sussistenza di collegamenti diretti o indiretti con la criminalita' organizzata di tipo mafioso dell'amministrazione comunale", ovvero, spiega la prefettura, "forme di condizionamento tali da determinare un'alterazione del procedimento di formazione della volonta' degli organi elettivi e amministrativi e da compromettere il buon andamento o l'imparzialita' della stessa".
 



Mafia: mani su Castelvetrano,commissione prefettizia al Comune
 




La commissione si e' insediata oggi in Municipio. Avra' anche il compito di verificare il regolare funzionamento dei servizi affidati all'amministrazione, ovvero che risultino tali da arrecare "grave e perdurante pregiudizio per lo stato della sicurezza pubblica". Porta la data del 17 marzo il decreto di nomina della Commissione di indagine, costituita da tre dirigenti della pubblica amministrazione, affiancati, con compiti di consulenza specialistica e supporto tecnico, da ufficiali e funzionari delle forze di polizia e della Direzione investigativa antimafia. Una svolta al Comune amministrato da Felice Errante, che arriva alla vigilia della grande manifestazione regionale organizzata a Trapani in occasione delle XXII Giornata della memoria e dell'impegno, promossa da Libera, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Quasi un anno fa, il 20 luglio, la citta' era stata al centro della visita della Commissione nazionale antimafia. "Castelvetrano non e' una citta' come tutte le altre e non puo' permettersi tre assessori iscritti alla massoneria. La vicenda e' inquietante", aveva detto allora la presidente Rosy Bindi. E e quattro mesi prima, nel marzo 2016, si era dimessa la maggioranza dei consiglieri, facendo decadere l'assembleao: una decisione clamorosa contro il consigliere che era stato intercettato mentre lodava Messina Denaro.

 

Mafia: sindaco Castelvetrano, piena collaborazione a commissari


 

"Stiamo provvedendo alle richieste della commissione prefettizia, massima collaborazione e trasparenza". A dirlo e' il sindaco di Castelvetrano Felice Errante, in seguito all'insediamento di una commissione nominata, su delega del ministero dell'Interno, dal prefetto di Trapani per esaminare gli atti prodotti dalla giunta comunale. L'organismo, insediatosi oggi, composto da tre dirigenti della pubblica amministrazione, affiancati, con compiti di consulenza specialistica e supporto tecnico, da ufficiali e funzionari delle forze di polizia e della Direzione investigativa antimafia, ha gia' incontrato il primo cittadino per un primo contatto. 

Tags:
mafia ispettori castelvetranomafia castelvetrano

in vetrina
Grande Fratello 2018, RITIRO CLAMOROSO? Ecco cosa sta accadendo. GF 2018 NEWS

Grande Fratello 2018, RITIRO CLAMOROSO? Ecco cosa sta accadendo. GF 2018 NEWS

i più visti
in evidenza
Francesca Cipriani choc "Tentarono di violentarmi e..."

Spettacoli

Francesca Cipriani choc
"Tentarono di violentarmi e..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Subaru Outback, nuovo design e tanta tecnologia sul MY 2018

Subaru Outback, nuovo design e tanta tecnologia sul MY 2018

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.