A- A+
Cronache
Mafia, le mani sul fotovoltaico. A Palermo denunciate cinque persone
Fotovoltaico

Operazione "Sole nero": la Guardia di finanza di Palermo ha scoperto una truffa nell'ambito di un progetto per la realizzazione di un impianto sperimentale per la produzione di energia. Un progetto fotovoltaico ad alta efficienza. Cinque denunce e sequestri per oltre 700 mila euro. Le fiamme gialle del Nucleo di Polizia Economico - Finanziaria di Palermo, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla procura - Dipartimento Pubblica amministrazione, hanno apposto i sigilli a tre societa' e altrettante persone fisiche, accusate a vario titolo, insieme ad altri due soggetti, di truffa aggravata ai danni dello Stato e dell'Unione europea, falso ed emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti in relazione alla realizzazione di un progetto sperimentale per la produzione di energia solare/termica denominato Fae.

Il progetto Fotovoltaico ad alta efficienza, finanziato con fondi nazionali e comunitari per un importo pari a 1.857.039 euro nell'ambito del Po Fers 2007/2013, concessi dall'assessorato Regionale delle Attivita' Produttive della Regione Siciliana, prevedeva la realizzazione di impianti sperimentali per la produzione di energia solare/termica ad alta efficienza per complessivi 100 Kwp (kilowatt picco) ad opera di un'associazione temporanea di scopo composta da cinque persone giuridiche e dall'Universita' degli Studi di Palermo.
In realta' le indagini hanno consentito di appurare che e' stato realizzato e testato un impianto di soli 4 Kwp nella sede di viale Delle Scienze - Edificio 16 dell'universita', senza che ci sia stato alcun ridimensionamento dei costi rendicontati in relazione al progetto finale effettivamente realizzato. Le attivita' di esecuzione delle misure cautelari reali sono state condotte fra le province di Palermo, Messina e Vicenza.

L'attenzione investigativa si e' concentrata in particolar modo sulle posizioni del 58enne, amministratore della Helios montaggi srl, dell'amministratore della Lanaro srl, 54 anni, dell'amministratrice 51enne della Easy integrazioni di sistemi srl, del 51enne amministratore della Idea srl (capofila dell'Ats), e del titolare 51enne della ditta individuale Gc software. Le indagini, condotte mediante acquisizioni e analisi documentali, accertamenti bancari e controlli incrociati nei confronti di tutti i fornitori dei beneficiari delle erogazioni, nonche' intercettazioni telefoniche, hanno fatto emergere una strategia criminale per intercettare ingenti finanziamenti pubblici. Una produzione di documentazione massiva e sistematica e ha riguardato anche perizie, contratti di locazione, e persino bollette per il consumo di energia elettrica.

Al termine delle indagini sono state denunciate 5 persone fisiche responsabili, a vario titolo, dei reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falso ed emissione e utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti. Sono state inoltre segnalate 3 persone giuridiche (Lanato srl, Helios montaggi srl ed Easy integrazione di sistemi srl)

Commenti
    Tags:
    mafiafotovoltaicomafia fotovoltaicomafia guardia di finanzamafia truffa finanza
    in evidenza
    Lampedusa contro le sigarette Stop al fumo in spiaggia

    Cronache

    Lampedusa contro le sigarette
    Stop al fumo in spiaggia

    i più visti
    in vetrina
    GRANDE FRATELLO 2019: Francesca De Andrè-Gennaro, dopo la lite... Gf 2019 news

    GRANDE FRATELLO 2019: Francesca De Andrè-Gennaro, dopo la lite... Gf 2019 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Enel X,Nissan e RSE avviano la prima sperimentazione Vehicle to Grid

    Enel X,Nissan e RSE avviano la prima sperimentazione Vehicle to Grid


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.