Scuola/ Si masturba in classe e il filmato finisce in Rete. Don Di Noto: rischio pedofilia

Venerdì, 21 marzo 2008 - 10:30:00


LO SPECIALE DI AFFARI

Forum/ Bullismo, che cosa fare?

Scuola crash/ Continua la saga dei professori ballerini. E apre la sezione femminile

Bullismo/ Don Di Noto ad Affari: Serve la tolleranza zero. TUTTI I VIDEO SCANDALO

Bullismo/ Ecco il dossier presentato da Don Di Noto

La scuola italiana mostra il peggio di sé su internet. Lo fa grazie a due video, che Affari offre per far riflettere i lettori. Nonostante la severa direttiva emanata dal ministro dell’Istruzione Beppe Fioroni nel 2007, che arriva all’espulsione per un anno di chi compie atti di bullismo, la demenzialità di alcuni studenti può avere effetti devastanti. Ecco come

A MANO LIBERA- Il primo filmato ha come protagonista un ragazzino, che si masturba esplicitamente nl corso di una lezione in una scuola italiana. A riprenderlo un compagno o una compagna di classe, che dichiara di avere 19 anni. Ma le immagini sembrano smentire tutto questo. A scoprire e denunciare il video con una segnalazione alla Polizia Postale di Catania è stato don Fortunato Di Noto, il sacerdote antipedofilia fondatore di Meter (www.associazionemeter.org). Il filmato, pubblicato il 4 marzo scorso, ha totalizzato oltre 24.000 contatti da parte di navigatori della Rete in appena due settimane. E i commenti degli utenti fioccano: da quelli più imbecilli come “siete grandi, fatene un altro”, a chi definisce “regista” e “attore” come deficienti tout court.

Gli screenshot del video
immagini non adatte ai minori di 18 anni!
Gallery

RISCHIO PEDOFILIA- Per il sacerdote, raggiunto da Affari, si può trattare di: “Atti osceni in luogo pubblico”, e aggiunge: “Si potrebbe ipotizzare anche la produzione di materiale video pedopornografico, dato che è fatto da minori su minori, e se hanno 14 anni in su sono anche imputabili”. Quello che però preoccupa don Di Noto è questo: “Ciò che fa pensare è la gravità dei gesti compiuti in classe”. Spiega: “La divulgazione di un atto che in un mondo costellato di pedofili è un video che fa gola e può essere rivenduto nei canali e reti pedopornografiche. Abbiamo chiesto immediatamente l'oscuramento e l'accertamento dei fatti”. E ai ragazzi lancia un invito: “state attenti, un atto del genere non è goliardia... ma in quel contesto, in quelle condizioni è un reato”, conclude.

(Segue- Ed ecco le nuove Sorelle Bandiera)

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA