Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Mattarella, precisazione sull'Intervista a Caruso

mattarella 02

Pubblichiamo la replica-rettifica all’intervista rilasciata da Alfio Caruso dal titolo “Ombre sul padre di Sergio Mattarella”.

AVV. ANTONIO COPPOLA
STUDIO LEGALE COPPOLA & ASSOCIATI

***

Formulo la presente per conto e nell'interesse del Prof. Sergio Mattarella e degli Avvocati Bernardo e Maria Mattarella, in relazione all'intervista rilasciata alla Vostra testata dal sig. Alfio Caruso.

Il Caruso reitera, aggiungendone delle altre, le affermazioni contenute nel suo libro: si tratta di circostanze false, smentite dalla documentazione depositata nel giudizio pendente dinanzi il Tribunale di Palermo, e da lui, di conseguenza, necessariamente conosciuta.

In particolare la “favola” che l'on. Bernardo Mattarella avrebbe ricevuto in aeroporto il noto Bonanno è falsa ed è stata smentita più volte in passato dai familiari di Bernardo Mattarella, ogni volta che ne hanno avuto conoscenza: ma è stata ripresa, con considerazioni fortemente diffamatorie, dal Caruso nel suo libro. Come risulta dalla stampa del tempo agli atti del giudizio, il 13 settembre 1957, giorno dell'arrivo del Bonanno all'aeroporto di Ciampino insieme al direttore del giornale "Il Progresso italo-americano" Fortune Pope con il quale viaggiava, l'on. Mattarella si trovava in diversa e lontana città d'Italia per inaugurare un'opera pubblica.

Per quanto riguarda Vito Ciancimino, è stato documentato in questo e in altro giudizio, come riportato nella sentenza che ha definito quest'ultimo, che dal 1961 il Ciancimino ha militato in correnti democristiane avverse all'On. Mattarella. La questione del rapporto dell'azienda di Ciancimino con le Ferrovie, notissima da decenni, è di assoluta trasparenza: questi inviò un esposto all'allora Sottosegretario ai Trasporti, On.le Mattarella, nella sua qualità di presidente del Consiglio di Amministrazione delle Ferrovie dello Stato. Quest’ultimo, che neppure conosceva l’interessato, trasmise, come d’obbligo, l'esposto agli uffici competenti, senza alcuna indicazione o sollecitazione, come risulta dai documenti presentati. Ma, soprattutto, va sottolineato che allora il Ciancimino aveva ventisei anni e non era in alcun modo prevedibile in quale modo avrebbe, anni dopo, svolto la sua attività politica e amministrativa.

Per quanto riguarda il cosiddetto “pentito” Di Carlo, questi, dopo le dichiarazioni rese nei primi tempi, ha rilasciato negli ultimi anni dichiarazioni per le quali è stato definito, da due Corti di Assise e dalla Corte di Cassazione, “ inattendibile”. La Corte di Assise di Palermo, nella sentenza del 27.1.2014, pronunciata nel processo De Mauro, gli ha attribuito “ insormontabili contraddizioni che le caratterizzano e per le modalità a dir poco sospette” ed ha indicato come il Di Carlo avesse un “possibile interesse di natura economica legato alla stesura di un libro”. La Corte di Assise di Appello gli ha anche attribuito “modesta credibilità intrinseca ed estrinseca”, mentre la Corte di Cassazione, nella sentenza del 28.1.2016, ha definito le sue dichiarazioni “ frutto di condotta processuale incoerente e priva di linearità”.

Il giudizio sulle affermazioni del libro del Caruso dura ormai da anni e si ripetono i suoi evidenti tentativi di crearvi intorno tensione e di ritardarne la conclusione. Per quanto riguarda infine la proposta transattiva formulata nel maggio del 2014, e sollecitata dall'editore, è stato comunicato allo stesso ed all'autore del libro, confermandolo poi in udienza, che non vi era alcun interesse ad ottenere somme di denaro a titolo di risarcimento, essendo sufficiente, per chiudere il giudizio, che entrambi riconoscessero il carattere ingiustamente offensivo delle affermazioni contenute nel libro.

Distinti saluti


AITV

In Vetrina

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it