A- A+
Cronache
Migranti, Sea Watch nuova Diciotti: "Sequestro di persona"
Foto: LaPresse
Advertisement

La procura di Roma non ha dubbi: "Fu sequestro di persona", atti inviati a Siracusa. Sullo sbarco dei 47 migranti (di cui 15 minori non accompagnati) a bordo della Sea Watch, la nave umanitaria della ong tedesca, battente bandiera olandese, che il 31 gennaio scorso fu autorizzata ad attraccare a Catania, dopo essere stata in balia delle onde per dodici giorni in attesa di un porto sicuro, di cui sei in rada a Siracusa, è ravvisabile il reato di sequestro di persona. Ne è convinta la procura di Roma la cui inchiesta, aperta contro ignoti, è stata trasmessa ai colleghi di Siracusa per competenza territoriale.

Commenti
    Tags:
    migrantisea watchnave diciottisequestro di personagovernominori non accompagnatiprocura di roma
    in evidenza
    Belen Rodriguez nuda nel letto Ferragni, che topless. LE FOTO

    Gossip e gallery vip

    Belen Rodriguez nuda nel letto
    Ferragni, che topless. LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Asteroide gigante punta la Terra. Osservando la traiettoria...

    Asteroide gigante punta la Terra. Osservando la traiettoria...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Hyundai: con la campagna Next Awaits racconta la sua storia

    Hyundai: con la campagna Next Awaits racconta la sua storia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.