A- A+
Cronache
Mafia, Napolitano non sarà più sentito per il 'Borsellino quater'

L'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano non verra' sentito come teste del 'Borsellino quater. Lo ha deciso la Corte d'Assise di Caltanissetta in quanto ritiene la sua deposizione superflua alla luce delle testimonianze gia' acquisite durante il dibattimento. L'ordinanza e' stata emessa dopo cinque ore di camera di consiglio. La richiesta era stata avanzata dall'avvocato Fabio Repici, legale di parte civile di Salvatore Borsellino, fratello del magistrato assassinato il 19 luglio '92 a Palermo. L'audizione di Napolitano, era in programma per il 14 dicembre a Roma. L'ex Capo dello Stato aveva fatto pervenire al presidente della Corte d'Assise una lettera sostenendo che la sua deposizione sarebbe stata inutile, in quanto ha gia' reso testimonianza nell'ambito del processo sulla presunta trattativa Stato-mafia e non avrebbe altri elementi da aggiungere rispetto a quanto riferito.

Tags:
napolitanotestimoniaremafiaprocessi
in vetrina
Zalando, bufera social sulle modelle curvy. FOTO

Zalando, bufera social sulle modelle curvy. FOTO

i più visti
in evidenza
"From Jesus to Yves Saint Laurent" In mostra le fotografie di Guccione

Culture

"From Jesus to Yves Saint Laurent"
In mostra le fotografie di Guccione


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
#Mission208, è on line il nuovo spot di 208 e Stefano Accorsi

#Mission208, è on line il nuovo spot di 208 e Stefano Accorsi


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.