A- A+
Cronache
Papa Francesco accelera la riforma della Curia Romana

Nel nuovo numero de La Civiltà Cattolica (rivista dei gesuiti e ritenuta molto vicino al Papa) è uscito un interessante articolo a firma di Gerald O’ Collins (presbitero che insegna Teologia all’Università Cattolica Australiana di Melbourne, esperto di Cristologia) che presenta un excursus evangelico sui collaboratori di San Pietro e di San Paolo e che documenta come tali funzioni costituissero, di fatto, una sorta di “Curia” rispetto ai capi spirituali della comunità cristiana di allora che erano Pietro e Paolo.

La tesi proposta da O’ Collins è che tale modello possa servire per una riforma della stessa Curia Romana attuale, al fine di migliorarne le funzionalità nella società.

L’analisi dottamente filologica delle fonti riguarda principalmente gli Atti degli Apostoli che fanno parte essenziale del Nuovo Testamento e si concentra in particolare su At 15, che descrive l’attività del magistero petrino fino al fondamentale Concilio di Gerusalemme che ebbe luogo intorno al 49 d. C e che vide la divisione dei “compiti” di evangelizzazione tra i giudeo -cristiani, affidati ai gerosolimitani e i “pagani”, affidati a Paolo.

Nel testo citato si fa riferimento alla collaborazione tra Pietro, Giovanni e altri apostoli, ma anche, -ed è questo il punto determinante per la tesi che si vuole supportare- con Silvano e Marco ed altri “sei fratelli” non meglio identificati che accompagnano Pietro nella visita a Cornelio.

Oltre questo riferimento, ci sono poi particolari più estesi nelle sette Lettere (sicuramente autentiche) di San Paolo, ai Corinzi, ai Galati, ai Filippesi, ai Tessalonicesi e a Filemone, che descrivono dettagliatamente l’azione dei collaboratori del Santo di Tarso.

Ed è proprio dalle lettere paoline che si riesce a conoscere le principali attività dei suoi collaboratori: Timoteo lo aiuta a fondare addirittura una Chiesa, Epafrodito e Febe fungono da corrieri, Tito lo aiuta a risolvere situazioni complesse, Timoteo, di nuovo, è addirittura un co-mittente di una lettera, mentre Prisca e Aquila aprono la loro casa per fare un luogo di ritrovo dei primi cristiani, mentre ancora Tito raccoglie fondi per la Chiesa di Gerusalemme.

L’articolo si conclude con una sorta di proposta a Papa Francesco di guardare alla Chiesa cristiana degli albori per modellare su essa la Chiesa attuale, riformando la Curia Romana su quell’antico modello.

L’aspetto rilevante dell’articolo, oltre l’apprezzabile documentazione storiografica e culturale, è che Papa Francesco, tramite l’uscita di questo articolo, si prepara probabilmente ad accelerare e completare la riforma della Curia Romana, che costituisce uno dei problemi più difficili per lui da trattare e che già molte polemiche ha suscitato.

La Civiltà Cattolica, come detto, è una quotata rivista dei gesuiti (lo stesso papa lo è) ed è “utilizzata” da Francesco quando vuole inviare “messaggi” non utilizzando Avvenire della Cei o l’Osservatore Romano, di cui si fida di meno.

Infatti i contenuti di La Civiltà Cattolica sono vagliati direttamente in bozze dalla Segreteria di Stato vaticana.

 

Tags:
papa francescocuria romanala civiltà cattolicagerald o'connorssan paolovangelosan pietroconcilio di gerusalemmeavvenire

in vetrina
Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Toninelli visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Toninelli visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.