A- A+
Cronache
Papa Francesco fa il progressista ma è un peronista populista
Vaticano Audizione Papa Francesco AGE

Papa Francesco non perde un’omelia per parlare male del populismo che sarebbe, a suo dire, causa di tutto quello che non va nell’universo.

E poteva perdere l’occasione al tradizionale discorso al corpo diplomatico accreditato in Vaticano?

Ovviamente no.

E quindi, qualche giorno fa, ha ripreso la solfa anti populista condita però -questa volta- con un attacco contro il “nazionalismo” particolarmente fuori luogo per l’occasione che vedeva riuniti appunto gli attoniti diplomatici di tutto il mondo che sono lì proprio perché nazionalisti, nel senso che servono il loro Paese.

Il Papa ha poi addirittura fatto riferimento ad un precedente storico e cioè il fallimento della Società delle Nazioni, fallita a causa, guarda un po’, del populismo nazionalista.

Quello che dà fastidio di questi pistolotti papali non è tanto l’argomento, se ne dicono tante, ma il pulpito (per restare in tema) di provenienza dei pistolotti stessi.

Papa Francesco, ormai si è scoperto, è stato (e probabilmente è ancora) un “peronista centrista” e cioè ha fatto parte più o meno ufficialmente del partito fondato in Argentina da Juan Domingo Perón basato proprio su populismo e nazionalismo.

Anche alcune frequentazioni e contatti successivi con il Papa gesuita con il generale dittatore Jorge Rafael Videla non sono stati dei più edificanti per il Santo Padre.

Naturalmente, alla sua elezione questi fatti vennero fuori anche in relazione al rapimento di due sacerdoti gesuiti (quindi confratelli) argentini, Orlando Virgilio Yorio e Francisco Jalics, che si occupavano di poveri a Buenos Aires e che contestavano l’allora alto prelato Bergoglio per la sua “politica” poco attenta proprio ai poveri e agli ultimi del mondo, in questo caso proprio ai suoi connazionali argentini.

Naturalmente i media ne parlarono un po’ poi fu messo tutto a tacere per convenienza e per opportunità, volendo vendere l’icona di Papa progressista che non è affatto quella reale.

Oltretutto, il fatto che un Papa globe -trotter come lui non vada proprio in Argentina la dice lunga su quanto tema che il suo passato nazionalista e, appunto, populista riemerga e lo sommerga.

Inoltre, il Papa progressista è molto amico di Juan Gabrois, un movimentista populista peronista argentino a sua volta nemico dichiarato del Presidente Mauricio Macrì che ha infatti battuto il candidato peronista Juan Gabrois, al primo ballottaggio.

 

 

Commenti
    Tags:
    papa francescoperonismoargentinaorlando virgilio yoriofrancisco jalicsvaticanopopulismonazionalismo
    in evidenza
    Stati Uniti e Cina litigano sul 5G Ma Huawei lavora già al 6G

    Guerra fredda tech

    Stati Uniti e Cina litigano sul 5G
    Ma Huawei lavora già al 6G

    i più visti
    in vetrina
    Crisi, le reazioni social: da De Falco a Salvini, ecco le più virali. FOTO

    Crisi, le reazioni social: da De Falco a Salvini, ecco le più virali. FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan Juke, svelate le foto della seconda generazione in arrivo a settembre

    Nissan Juke, svelate le foto della seconda generazione in arrivo a settembre


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.